BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Obbligazioni o azioni con alto dividendo? Consigli per investire con rendimento

Investimenti e rendimenti: cosa scegliere



Le azioni con alto dividendo invece dei corporate bond, mercato obbligazionario incerto e attenzione puntata ai paesi emergenti, Cina, India, America Latina e Brasile. Quando si compra, per esempio un'obbligazione, sapere quanto vale l'eventuale cedola in sé non è tanto importante quanto capire, in base al denaro investito, il denaro che ne frutta.

È fondamentale, infatti, conoscere il rendimento (yield), cioè il reddito risultato da un investimento espresso in percentuale del capitale investito. Ma c’è da fare attenzione su un particolare punto: più si cerca l'alto rendimento, più aumenta il rischio da sopportare. Per avere yield fruttuosi, bisogna rischiare di più e l'investitore deve fare molta attenzione.

Nel 2009, per esempio, molte società hanno rinunciato, o ridotto, il dividendo e Piazza Affari, che è sempre stata la Regina di cedole, secondo il terminale Bloomberg offre un rendimento del 3,33% (lordo), a fronte del 3,88% che vanta il Dj Stoxx 50, il 3,65% del Cac40 il 3,61% del Dax 30 di Francoforte. Insomma, la Borsa milanese ha perso il suo primato rimanendo in vantaggio rispetto l'S&P500.

Secondo Ubs, i titoli con un buono e sostenibile dividend yield sono un asset interessante: “se i dividendi reggono, significa che c'è del valore per le azioni legate alle cedole. Queste, infatti, aumentano con gli utili e se il trend dei profitti è impostato alla crescita allora le cedole dovrebbero migliorare”. Opinione condivisa da Cassa Lombarda. Ma sul mercato obbligazionario Nicola Trivelli, direttore investimenti di Sella Gestioni, suggerisce di porre l’attenzione ai paesi emergenti “ mercati da affrontare attraverso un fondo obbligazionario o un Etf.

L'approccio dev'essere sempre quello della diversificazione nell'investimento per ridurre il più possibile il rischio”. Sulla stessa linea di pensiero si pone anche Marco Baraldi, responsabile gestioni patrimoniali di Banca Akros, secondo cui “Sono paesi interessanti cui, però, il risparmiatore retail deve sempre avvicinarsi con attenzione e senza dimenticare l'eventuale prodotto finanziario nel cassetto”.

Il motivo d'interesse per le nuove economie e che si tratta di paesi che stanno attraversando meglio di altri l'attuale crisi, soprattutto stanno subendo un generale miglioramento del merito di credito sul debito sovrano.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il