BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Irpef e Irap in aumento le tasse per le regioni con la sanità in rosso.

Incrementi di 0,15 punti percentuali per l'Irap e di 0,30 punti per l'Irpef per le sanità in rosso



Previsti incrementi di 0,15 punti percentuali per l'aliquota Irap e di 0,30 punti per l'addizionale Irpef per le regioni con la sanità ‘in rosso’. Secondo l'emendamento alla Finanziaria sul patto per la salute, le amministrazioni che non presenteranno piani di rientro o che non passeranno le verifiche previste, saranno soggetti ad un aumento dell'Irap e dell'addizionale Irpef.

Entrando nel dettaglio, le Regioni in cui la sanità mostra uno squilibrio di bilancio pari o superiore al 5% sono tenute a presentare piani di rientro che saranno soggetti a verifica. In caso di riscontro negativo o di mancata presentazione del piano, verrano incrementate in via automatica rispettivamente di 0,15 punti percentuali  l'aliquota Irap e di 0,30 punti percentuali l'addizionale Irpef.

Le Regioni interessate dal piano di rientro avranno l'obbligo di mantenere le maggiorazioni fiscali per l'intera durata del piano. L'emendamento, inoltre, stabilisce che i piani di rientro siano soggetti a verifiche con periodicità trimestrale ed annuale, considerando che ci potrebbero essere anche verifiche straordinarie.

E, se il presidente della Regione, in qualità di commissario, risultasse inadempiente, allora verrà affiancato da uno o più commissari nominati dal Consiglio dei ministri per la verifica del piano.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il