BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Stipendi dirigenti società IT più bassi negli Usa anche a Silicon Valley

In caduta libera la ricchezza della Silicon Valley. La situazione



Erano i grandi della finanza internazionale, i magnate milionari che avevavo patrimoni incalcolabili ma che oggi sono diventati addirittura’ più poveri’ dei manager europei.

Sono gli ex colossi della Silicon Valley. La grande crisi che ha travolto l’economia globale e il mondo della finanza è arrivata anche nella valle californiana dell'hi-tech, dove secondo una ricerca realizzata da J. Robert Scott ed Ernst & Young su 500 società, per la prima volta da dieci anni i compensi dei Ceo non solo non sono cresciuti, ma hanno registrato una flessione.

Più colpita tra le altre, come facilmente immaginabile, è soprattutto la parte che riguarda i bonus, in discesa quest'anno del 6%, ma il livello medio delle retribuzioni per i manager delle startup tecnologiche non è comunque sceso al di sotto dei 230 mila dollari. Oggi sono  europei i primi cinque paesi che retribuiscono più profumatamente i professionisti IT e, primi fra tutti, spicca l’ormai solita Svizzera, le cui aziende retribuiscono con gli stipendi più cospicui tutti i dipendenti della sfera IT.

Un manager IT percepisce in media 111mila euro l'anno: dieci volte le retribuzioni dell'ultimo paese in classifica, il Vietnam, che per gli stessi lavori di responsabilità assegna uno stipendio di 12mila euro l'anno. Certo, Vietnam e Svizzera sono due nazioni con storie e caratteristiche completamente differenti, basti confrontare il PIL pro capite dei due stati. In Italia, invece, la situazione è ben diversa. In un Paese dove si contano più disoccupati che mai e il salario percepito è tra i più bassi d’Europa, i manager sono coloro che guadagnano milioni di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il