BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Alta velocità Trenitalia:Torino-Salerno,Milano-Torino,Bologna-Firenze nuovi tratti.Prezzi biglietti?

Più tratte veloci e prezzi più alti. Le novità dell'AV



Più tratte veloci e prezzi più alti, anche con sconti e promozioni. Sono state due le speciali Frecciarossa di nuova inaugurazione: uno partito da Salerno, l'altro da Torino e che vanno a completare l'intero asse Torino –Napoli, aperto al pubblico dal prossimo 13 dicembre, grazie al completamento della Bologna-Firenze, della Novara-Milano e della Napoli- Gricignano.

Dei nuovi tratti di linea ad alta velocità quello fra Bologna e Firenze rappresenta una sofisticata opera d'ingegneria: 79 chilometri, di cui il 93% in galleria, passando dentro gli Appennini, per spostarsi fra le due città in appena 37 minuti. La nuova tratta Milano-Novara, invece, consente di collegare le due città in meno di 60 minuti e i 19 chilometri tra Gricignano e Napoli chiudono la linea alta velocità fra la Capitale e la città partenopea.

La nuova AV consente di spostarsi fra Roma e Milano in meno di 3 ore fra Milano Centrale e Termini, in 2 ore e 45 fra Milano Rogoredo e Roma Tiburtina e saranno 72 in tutto i Frecciarossa che collegheranno il Colosseo al Duomo, comprendendo anche quelli che faranno tappa a Bologna e Firenze impiegando 3 ore e mezza. Per quanto riguarda i prezzi, il Frecciarossa da Torino a Milano, in seconda classe, andata e ritorno, costa 62 euro contro i 18,40 euro di un treno regionale per la stessa tratta.

Stessa storia per il Torino – Roma che per andata e ritorno costa 186 euro in seconda classe, mentre con un volo aereo, tra biglietto, bus Caselle e treno per Fiumicino, si spendono 129 euro. Dal prossimo 13 dicembre, inoltre, i biglietti AV per chi acquista via Internet aumenteranno del 10-12% anche per quelle tratte, come la Milano-Bologna o la Roma-Firenze, dove non c'è alcun miglioramento del servizio (per l'acquisto in stazione l'aumento è del 5-6%).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il