BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Proroga scudo fiscale per il 2010: condizioni, tassi interessi, beneficiari

Prorogato lo scudo fiscale: le novità



La novità era stata annunciata qualche giorno fa ma ora è diventata ufficiale: scatta la proroga per lo scudo fiscale. A chi, infatti, non si è ancora messo in regola con lo scudo fiscale, il Governo offre un’ulteriore possibilità. Nel decreto mille proroghe approvato in questi giorni dal Consiglio dei Ministri è infatti contenuta la  proroga dei termini per lo scudo fiscale che slittano al 30 aprile 2010 con modifiche per le aliquote previste.

Per coloro che aderiranno entro fine febbraio si pagherà il 6% mentre per coloro che lo faranno da inizio marzo a fine aprile l’aliquota sale al 7%. L’attesa riapertura dello scudo fiscale, inserita dal Consiglio dei ministri nel decreto milleproroghe, prevede, dunque, una doppia variante rispetto alla norma originaria.

Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, lo ha spiegato in maniera piuttosto chiara: dall’entrata in vigore del decreto fino a fine febbraio si pagherà il 6%, da marzo fino al 30 aprile il 7. In realtà, l’aumento della sanzione per il rientro dei capitali detenuti all’estero e non denunciati era prevedibile per coloro che non hanno aderito entro la prima scadenza del 15 dicembre. Lo scudo fiscale ‘quater’, secondo le prime ipotesi, dovrebbe consentire il rimpatrio di altri 30 miliardi di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il