BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pil mondiale 2009 e previsioni: la metà è fatto dalla Cina. Bolla in agguato?

Sarà la Cina la futura protagonista dell'economia mondiale. Previsioni



Economia in netto miglioramento in Cina che sarà il paese che contribuirà per oltre la metà della crescita del Pil mondiale nel 2009 e continuerà ad essere il motore dell'economia mondiale anche nei prossimi anni. Ad affermarlo è stato il vice governatore della Banca del popolo di Cina, Zhu Min.

“Per la prima volta negli ultimi 50 anni, la crescita mondiale sarà trainata da un paese in via di sviluppo. Il trend che vede l'Asia, in particolare la Cina, agire da motore dello sviluppo invece degli Stati Uniti e dell'Europa, continuerà anche se aumenterà la pressione dei paesi sviluppati per riguadagnare terreno e creare più occupazione nel settore manifatturiero avanzato. Sarà una grande sfida per l'industria cinese”.

Ma per una cosa buona che si sviluppa da una parte, c’è sempre qualcosa di negativo dall’altra. Secondo l'ex chief economist di Morgan Stanley per l'Asia, Andy Xie, però, l'immobiliare e i mercati azionari in Cina sono una nuova grande bolla che scoppierà quando l'inflazione tornerà a correre nel 2011.

L'indice composite di Shanghai quest'anno ha guadagnato il 71% mentre il 15 maggiori titoli sull'indice Msci China sono andati letteralmente in orbita: +90 per cento. "Siamo a una versione meno glamorous della bolla innescata dall'ex governatore della Federal Reserve, Alan Greenspan, e la storia finirà con la risalita dei prezzi", avverte Xie, secondo cui, tra l'altro, i prezzi delle azioni a Hong Kong sono sopravvalutati di circa il 30%. Quanto ai prezzi dell'edilizia residenziale sono reduci dalla maggior crescita mensile da luglio 2008.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il