BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Twitter e i primi guadagni: il business model inizia a generare profitti

Dopo Facebook buoni guadagni anche per Twitter. La situazione



Dopo Facebook buoni guadagni anche per Twitter, uno dei sistemi più in auge in questo periodo, che ha dichiarato a Bloomberg il proprio business abbastanza profittevole. Il servizio creato da Jack Dorsey, Evan Williams e Biz Stone ha raggiunto e superato il pareggio economico con revenue pari a 25 miliondi di dollari e non sembra avere alcuna intenzione di arrestarsi.

Grazie agli investimenti dei motori di ricerca, Google con 15 milioni di dollari e di Microsoft attraverso Bing con 10, Twitter può dichiarare di essere già in fase di guadagno senza ricorrere alla pubblicità. Dopo aver ceduto le informazioni sulle attività in tempo reale dei propri utenti ai motori di ricerca, ora lavora seguendo due direttrici: la prima è il ricorso alla pubblicità legata alle pagine del proprio servizio e la seconda riguarda la vendita dei servizi alle grandi aziende.

Se oggi i suoi utenti sono stimati introno ai 20 milioni, cifra considerevole ma bassa se paragonata a quelli di Facebook, che sono centinaia di milioni, potrebbe accadere che con un processo di crescita maggiore il numero di utenti balzi sempre più in alto. Resta ancora da chiarire se Twitter già dal prossimo anno  possa iniziare a sperimentare nuovi modelli di business quali l'introduzione di advertising o l'attivazione di account premium a pagamento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il