BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Saldi 2010: date di inizio e fine Milano, Roma, Napoli, Bologna e regioni italiane

I saldi alle porte: si parte il 2 gennaio 2010



Partiranno ufficialmente il prossimo 2 gennaio 2010 i primi saldi invernali del nuovo anno. Dopo un anno di crisi, dopo spese dimezzate per questo Natale appena passato, sembra che l’arrivo dei saldi debba portare un po’ di ossigeno all’economia e ai commercianti italiani. Le regioni che partiranno per prime sono la Lombardia, Piemonte e il Lazio.

Sarà il 5 invece in Abruzzo, Liguria, Puglia , il 7 in Molise, Toscana , Umbria, il 6 in Sardegna e il 10 in Val D’Aosta. Secondo le previsioni di Codacons però quest’anno i saldi non saranno un appuntamento al quale potranno partecipare tutti gli italiani e, anzi, ci sarà un calo degli acquisti tra il 10 e il 20%, dovuto al budget ridotto destinato alle spese voluttuarie nelle tasche  degli italiani dopo il periodo di Natale.

In media, si spenderanno circa 130 euro a testa per acquistare i prodotti desiderati a prezzi inferiori e, come ogni anno, Codacons consiglia di non fidarsi di sconti superiori al 50%, che potrebbero nascondere in realtà articoli difettosi per smaltire vecchi fondi di magazzino.

Questo il calendario completo dei saldi invernali del 2010: Abruzzo: dal 5 gennaio 2010 al 5 marzo 2010; Basilicata: dal 2 gennaio 2010 al 2 marzo 2010; Calabria: dal 3 gennaio 2010 al 28 febbraio 2010; Campania: dal 2 gennaio 2010 fino al 2 aprile 2010; Emilia Romagna: dal 2 gennaio 2010 al 1 marzo 2010; Friuli Venezia Giulia: dal 2 gennaio 2010 al 31 marzo 2010; Lazio: dal 2 gennaio 2010 al 13 febbraio; Liguria: dal 5 gennaio 2010 al 20 febbraio 2010; Lombardia: dal 2 gennaio 2010; Marche: dal 2 gennaio 2010 al 1 marzo 2010; Molise: dal 7 gennaio 2010 al 28 febbraio 2010; Piemonte: dal 2 gennaio 2010 al 31 marzo 2010; Puglia: dal 5 gennaio 2010 al 28 febbraio 2010; Sardegna: da gennaio 2010 a marzo 2010; Sicilia: dal 3 gennaio 2010 a marzo 2010; Toscana: dal 7 gennaio 2010; Trentino Alto Adige: dal 9 gennaio 2010 al 20 febbraio 2010;
Umbria: dal 7 gennaio 2010 al 7 marzo 2010; Valle d’Aosta e Veneto dal 2 gennaio 2010 a marzo 2010.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il