BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Avvenimenti 2009 internet, politici, economici. Riassunto anno passato

Gli eventi che hanno caratterizzato il 2009



Il boom di Facebook, l’avvento di Windows 7, il digitale terrestre e i nuovi telefonini super tecnologici: il 2009 è stato l’anno di Internet. Ha debuttato in Italia il primo dispositivo Android con il nuovo Htc G1, presentato pochi mesi prima a livello mondiale e dando così inizio all'ascesa di Android, forse unica alternativa allo strapotere di Apple nel segmento Smartphone.

E' poi arrivato il primo smartphone Nokia basato su Maemo, approdato in Italia a fine Ottobre segnando un punto di svolta per la futura sfida nel mercato smartphone. Nel frattempo, Microsoft ha lanciato la valida alternativa a Vista proponendo sul mercato il nuovo sistema operativo Windows 7. Mentre ciò che ha fatto davvero scalpore nel mondo è stata la dilagante Facebook mania che ha colpito milioni di utenti in tutto il mondo ed anche i cellulari che offrono ora applicazioni per telefonini e smartphone sempre più innovative. Internet non è più solo il luogo in cui trovare informazioni o effettuare acquisti, ma è diventato uno spazio in cui ciascun utente può ricavarsi un proprio ‘posto’, fornire i propri contenuti senza la necessità di avere una competenza specifica, divenendo pertanto protagonista della Rete come ‘creatore’ e non solo come fruitore. Chiunque oggi, infatti, è in grado di pubblicare un video, aprire un blog, crearsi una rete di amicizie in Facebook, costruire una pagina di presentazione multimediale in MySpace o trasmettere messaggi in tutta la Rete con Twitter.

Il 2009 però  è agli sgoccioli e durante quest’anno sono successe molte cose sia belle sia un pò meno belle. Anno cruciale di discussioni economiche, della grande crisi che ha messo in ginocchio il mondo intero per quanto riguarda la finanza. Il fallimento dei grandi colossi ha portato al collasso di gruppi finanziari provocando reazioni a catena in tutti Paesi, dall'America all'Europa. I governi tutti si sono impegnati con programmi di sotegno ma ancora oggi si risente della conseguenze della grande crisi ecocomica.

L’anno si è aperto con il giuramento ufficiale, il 20 gennaio, a Washington davanti a più di due milioni di persone di Barack Obama, eletto 44esimo Presidente degli Stati Uniti, il primo presidente nero della storia d’America.

Il 10 dicembre proprio lui sarà insignito a Oslo del Premio Nobel per la Pace. Il 7 febbraio altro evento svolta per la storia politica e sociale di Italia: il governo ha emanato un decreto legge per bloccare la sospensione dell’alimentazione forzata di Eluana Englaro una giovane ragazza che, dopo un grave incidente ha vissuto in stato vegetativo per 17 anni. Eluana è morta il 9 febbraio per morte naturale in seguito all'interruzione della nutrizione artificiale.

Il 6 aprile l’Italia viene colpita al cuore da un pesante evento sismico: alle tre di notte circa una scossa di terremoto di 6,2 gradi della scala Richter ha fatto tremare la Provincia dell’Aquila causando la morte di 308 persone, 1500 feriti, 65000 sfollati e molti edifici crollati. Il 10 aprile saranno celebrati i funerali di stato delle vittime del sisma. Molte le manifestazioni di solidarietà di tutti gli italiani verso gli abitanti dell’Aquila stravolti dal terremoto.

Il 24 dello stesso mese inizierà a diffondersi l’allarme nuova influenza, inizialmente chiamata suina, poi influenza A, che dal Messico si è diffusa in tutto il resto del mondo provocando molti morti. Il 29 giugno due vagoni di gas esplodono alla stazione di Viareggio. I morti sono 32 morti, 5 gli ustionati gravi. Il 29 settembre, un altro evento disastroso della natura colpisce il mondo: tutta l’area dell’Oceano Pacifico viene colpita da un violento tsunami provocato da una scossa di terremoto di 8,3 gradi della scala Richter, causando la morte di più di cento persone e il 30 settembre, dopo nemmeno 12 ore dal terremoto del Pacifico, anche Sumatra viene colpita da un violentissimo sisma di 7,6 gradi della scala Richter con più di 1100 vittime.

La stessa Sumatra già distrutta qualche anno fa dal primo tsunami dalle proporzioni indescrivibili. La politica italiana vede l’elezione di Pierluigi Bersani come segretario del Pd, il 25 ottobre, il respingimento del cosiddetto Lodo Alfano, perché incostituzionale, e la prima aggressione serie, e riuscita, al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, lo scorso 13 dicembre a Milano, in Piazza Duomo, dopo un comizio.

La cronaca e la politica mondiale vedono ancora una volta al centro del mondo le questioni del Medio Oriente, le elezioni in Afghanistan, prima rimandate poi date per valide anche se con brogli denunciati, i disordini in Iran e le proteste di Theran. Tre le morti eccezionali del 2009: il 26 giugno il re del pop Michael Jackson viene stroncato da un infarto all’età di 50 anni; muore l’8 settembre a Montecarlo, invece, il celebre Mike Buongiorno ed è poi la volta della poetessa milanese Alda Merini. Insieme a loro salutano il mondo nel 2009 anche Patrick Swayze, attore americano celebre interprete di ‘Dirty Dancing’ e ‘Ghost’ e Sarah Fawcett. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il