BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma fiscale 2010? Iva, Irpef, Irap, Ires, Irpef e aliquote familiari

Cambia il fisco in Italia. Le questioni principali



Cambia il fisco in Italia. Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, vuole portare aria di novità ma assicura: “Cambieremo con prudenza”. Nel frattempo, sul tavolo ‘dei cambiamenti’ ci sono tutti i temi di cui si parla da anni. Si parte dall’Irap: l’ipotesi è la progressiva abolizione dell’imposta.

Ma questa imposta è regionale ed è difficile svincolarla dalla piena introduzione del federalismo fiscale, e si arriva al quoziente familiare, mirando a ridurre il peso fiscale sulle famiglie, aumentando le detrazioni per i figli a carico. Mentre per quanto riguarda le aliquote l’obiettivo del governo Berlusconi è quello di ridurle a tre. Il problema sarà, però, stabilirne il costo.

Questione più complessa, quella legata ai consumi. In questo ambito, infatti, si discute sul fatto se sia il caso di aumentare le tasse sui consumi (Iva) e utilizzare il maggiore gettito per finanziare il taglio delle aliquote sui redditi delle persone (Irpef) e delle società (Ires).

Altro argomento forte è quello che riguarda le rendite. Le pressioni per alzare l’aliquota del 12,5% sulle rendite finanziarie per allinearla a quella degli altri paesi europei sono insistenti ma al ministro Tremonti l’idea piace poco: se si toglie da una parte (Irpef e Ires) da qualche altra si deve aggiungere.

Avvertendo che per attuare una riforma fiscale serve effettivamente un grande consenso, Tremonti dice anche: “Il sistema fiscale non riflette più la realtà dell'Italia, ecco perchè dobbiamo entrare nel nuovo secolo con strumenti nuovi”.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il