BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ryanair conferma tutti i voli ma biglietti da rifare. Come fare richiesta.

Trovato accordo enac Ryanair. Ripristinati tutti i voli



Ryanair ripristina tutti i voli interni che avrebbe voluto sopprimere dal 23 gennaio al 5 febbraio. Accordo raggiunto, dunque, tra Enac e la compagnie irlandese sui documenti di identità per l’imbarco.

Così, chi si era visto annullare i viaggi prenotati nelle due settimane a cavallo fra gennaio e febbraio, con la restituzione della somma pagata via web in conto corrente, dovrà prenotare nuovamente i voli. E i numeri di cui si parla sono decisamente alti, basti pensare che per l’aeroporto ‘Antonio Canova’ di Treviso si tratta di un problema che riguarda qualcosa come 12-15 mila passeggeri, tenendo conto che mediamente, fra voli domestici ed internazionali, le persone che arrivano o partono dall’ex San Giuseppe sono più di 4 mila al giorno.

Alla fine, da Bari si potrà volare per Bruxelles (Charleroi), Cagliari, Dusseldorf (Weeze), Genova, Karlsruhe - Baden Baden, Parigi (Beauvais), Trapani, Treviso e Valencia e da Brindisi per Barcellona (Girona), Eindhoven, Trapani e Treviso.

Nel frattempo, l’Enac e la compagnia aerea irlandese  hanno condiviso la necessità di procedere ad approfondimenti tecnici sulla possibilità di accettare anche altri documenti, tra cui la patente di guida. Ryanair informerà adeguatamente la clientela.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il