BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quando si inizia a diventare vecchi? A 35 anni e la crisi economica ha anticipato l'età

La nuova soglia della mezz'età sono i 35 anni. La ricerca



Il mezzo del cammin di nostra vita inizia a 35 anni: a sostenerlo è stato uno studio condotto dai ricercatori del Philips Center for Health and Well-Being che hanno spiegato che il compleanno che segna l'ingresso nella cosiddetta mezza età non è più quello dei 40 anni, bensì quello dei 35.

Il risultato si riferisce, per ora, negli Usa, dove sembra che oltreoceano la crisi economica stia facendo invecchiare più velocemente la popolazione. Circa l’80% dei 35enni intervistati si è detto impensierito dallo stato dell’economia, dal lavoro e questioni affini ed è proprio questo genere di stress che, secondo gli esperti, rende questa fascia di popolazione per così dire più vecchia, “come se tutte le ansie e le preoccupazioni le avessero rubato 5 anni di giovinezza”.

Se da un lato le questioni economiche sono le più importanti preoccupazioni della maggior parte dei 35enni, dall’altro molti gli americani mancano di obiettività sul proprio stato di salute e non si creano quindi problemi, cosa cui, invece, dovrebbero pensare.

Solo, infatti, il 39% della popolazione riconosce di essere in sovrappeso, mentre i dati raccolti dal National Center for Health Statistics parlano di un buon 67%. Katy Hartley, direttrice del centro, che si occupa del miglioramento della qualità della vita, sostiene che lo stress provocato dall'economia e dalla salute che si associa tipicamente a 40 anni ora arriva a un'età inferiore: “I dati suggeriscono che la nuova soglia della mezz'età sono i 35 anni”, ha detto la Hartley.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il