BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Avatar il primo vero film in 3d in Italia: commenti positivi dal pubblico italiano ed è record

Record e trionfi al botteghino per Avatar nel suo primo week end di uscita



Dopo aver trionfato a Los Angeles ai Golden Globes vincendo come miglior film drammatico e come migliore regia, nel primo weekend di uscita, ‘Avatar’, il nuovo film di James Cameron, primo in 3D, in Italia ha incassato, secondo i dati Cinetel, 9 milioni 651 mila euro. Ed è record: mai prima d'ora un film aveva incassato tanto in Italia in appena tre giorni.

Il 100% delle sale nel nostro Paese proietta ‘Avatar’ in versione 3D, anche questo un dato da record per la nuova pellicola di Cameron (regista anche del kolossal ‘Titanic’). ‘Avatar’ è un film epico realizzato da un grande regista e che vede la partecipazione di attori di prima categoria (tra i quali Sigourney Weaver) e (per quanto riguarda la colonna sonora) di un compositore tra i più famosi, James Horner, che ha scelto Leona Lewis come interprete della main track ‘I See You’.

Nonostante critiche e polemiche degli ultimi giorni che hanno contestato al film l’essere troppo esplicito con la violenza e in altre scene poco educative, ‘Avatar’ è arrivato nei cinema italiani senza alcuna censura. In 160 minuti di pellicola la violenza c’è ed è evidente, ma non è mai eccessiva, nessuna scena di sesso, poche le sigarette fumate da Sigourney Weaver, fatto che ha scatenato un’ondata di proteste negli Usa, effettivamente troppo esagerate.

Grande l’entusiasmo del pubblico italiano di fronte ad una pellicola di una tale portata: lunghe le code fuori dai cinema, pronti tutti ad assistere al nuovo spettacolo rivoluzionariamente in 3D messo in scena da Cameron e la delusione è stata pari a zero. Il film sembra aver soddisfatto tutte le aspettative, senza dar vita ad alcuna lamentela. Del resto dal ‘papà’ del colossale ‘titanic’ non ci si poteva aspettare certo una delusione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il