BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Stress e lavoro: quali sono le cause principali?

Troppi colleghi intorno, chiacchiere e riunioni: i motivi dello stress in ufficio



E’ l’eccessiva vicinanza con i colleghi la maggiore fonte di irritabilità al lavoro. A svelare ciò che irrita di più in ufficio è stato un sondaggio realizzato da Monster, il sito di recruiting online. Secondo quanto confessato dagli impiegati, a toccare i nervi sono sopratutto l'eccessiva vicinanza con i colleghi e le tante parole pronunciate dai manager.

Quattro dipendenti su dieci hanno confessato di provare profonda irritazione proprio quando si ritrovano a dovere sopportare le invasioni da parte di quei colleghi che non sanno trattenersi, con carte e documenti, chiacchiere e opinioni, vicino alla loro postazione di lavoro.

Il rumore di fondo formato dal chiacchiericcio e dal confabulare, anche al telefono, dei tanti colleghi presenti, è ciò che maggiormente infastidisce. Altro problema che gli impiegati si ritrovano a dovere superare sono le riunioni. Incontri e meeting che si susseguono nell'arco della giornata e della settimana, che nascono come occasioni di confronto, di comunicazioni, di soluzioni di problemi ma che spesso in realtà, forse per la disorganizzazione con cui si svolgono il più delle volte o per l'eccesso di frequenza con cui vengono indette, finiscono per rendere più difficile quello che dovrebbero rendere più facile.

E si finisce col concludere questi incontri spesso pieni di rabbia e nervosismo e ciò contribuisce ad accrescere la soglia di stress accumulato dal lavoratore.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il