BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Investimenti 2010: consigli degli operatori

Quali sono gli investimenti migliori per il 2010?



Le previsioni economiche per il 2010 parlano chiaro e sono decisamente ottimistiche: per gli analisti i listini tenderanno decisamente a salire e i risparmiatori si troveranno uno scenario in cui i rendimenti sono destinati a salire e i prezzi condannati a scendere.

Una situazione decisamente diversa rispetto a quando gli investitori nel 2009 hanno guadagnato molto, soprattutto se hanno avuto il coraggio di acquistare le emissioni societarie nel momento peggiore, dopo la tempesta scoppiata nell'autunno 2008. La vita degli investitori in bond non sarà, pertanto, facile. Bene, invece, l’andamento dei titoli ciclici, che dovranno però avere free cash flow, utili visibili e debiti leggeri.

Tra i meriti per finire nella lista delle azioni dell’anno fa  gran punteggio avere una vasta quota di fatturato nei paesi emergenti, il nuovo motore dell’economia in convalescenza. Preferibili su tutti, come molti analisti consigliano, gli investimenti di azioni dei Paesi emergenti che appaiono tuttora preferibili alle obbligazioni, ma cresce l'attrattiva delle blue chips e dei titoli difensivi.

Con un ultimo consiglio: "La depressione è stata evitata, ma altri rischi potrebbero essere causati dalle forti politiche deflazionistiche". Secondo Patrice Gautry, Capo Economista di Union Bancaire Privèe, nel 2010 l’Asia e i Paesi emergenti rimarranno i motori dell’attività mondiale e conferma: “La ripresa economica è in atto, seppure con forti differenze tra le economie del G7 e i Paesi emergenti. L’Asia dovrebbe continuare a ricoprire il ruolo di locomotiva dell’economia mondiale, mentre il modello di crescita occidentale è in affanno”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il