BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Migliorare nel lavoro: come fare? Correre può aiutare

Correre fa bene al fisico e al lavoro. I risultati di uno studio



Correre tutti i giorni fa bene e al cervello, favorendone alcune specifiche capacità. A dimostrarlo è stato uno studio pubblicato sulla rivista dell'Accademia Americana delle Scienze (PNAS). Lo studio condotto ha dimostrato che l'esercizio fisico produce profondi benefici per le funzioni cognitive: nei bambini e nei giovani adulti si riscontra, infatti, una forte associazione positiva tra attività fisica e capacità di apprendimento.

Invece, negli anziani l'esercizio fisico permette di rallentare la comparsa di quelle defaillance di memoria tipiche della terza età. Così se correre, e l’esercizio fisico in generale, genera negli studenti una migliore efficienza a scuola, negli adulti fa migliorare nel lavoro.

Focalizzandosi essenzialmente sulla corsa, questa, stando ai risultati dello studio, aumenta la vascolarizzazione cerebrale e la plasticità neurale, mettendo in circolo sostanze che agiscono sul cervello dando sensazione di euforia e, dunque, avendo come risultato un maggiore impegno profuso nelle attività quotidiane, come il lavoro.

Questo ennesimo studio non fa altro che confermare l’antica frase latina della ‘mens sana in corpore sano’, spronando sempre più le persone a dedicarsi all’attività fisica che, oltre a benefici per l’organismo e la prevenzione di alcune malattie, tra cui l’obesità’, è in grado di assicurare anche un migliore rendimento sul lavoro, tutto a vantaggio della soddisfazione e realizzazione personale del singolo individuo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il