BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Gps gratis sui cellulari Nokia. Caratteristiche. E' una rivoluzione?

Nokia lancia il nuovo sistema di navigazione gratis sui proprio cellulari. Come si usa



Nokia ha rilasciato l'aggiornamento delle sue Ovi Maps che consentono di ricevere la guida vocale e comprende contenuti esclusivi come l'accesso alle guide Lonely Planet e Michelin. Le nuove funzionalità di Ovi Maps sono disponibili in 74 paesi, in 46 lingue diverse e offrono mappe di 180 nazioni e informazioni sul traffico in 10, tra cui anche l'Italia.

I cellulari che usufruiscono di questa nuova funzionalità sono l'N97 mini, il 5800 XpressMusic, il 5800 Navigation Edition, l'E52, Nokia E55, l'E72, il 5230, il 6710 Navigator, il 6730 classic e l'X6, ma nei prossimi mesi l’offerta si allargherà. Questa nuova strategia Nokia, porterà i costruttori di navigatori come TomTom e Garmin a rivedere le loro politiche di vendita, considerando che molti dei viaggiatori ai loro dispositivi preferiranno servirsi dei nuovi cellulari.

La navigazione sul cellulare infatti è molto comoda, utile a piedi come in bici, ma in auto. Thilo Koslowski, vicepresidente Automotive and Vehicle Ict di Gartner ha spiegato: “La disponibilità su larga scala dell'offerta di navigazione gratuita per telefoni cellulari, segnerà un punto di svolta per l'industria del settore. Un'offerta di questo tipo accelererà l'utilizzo di soluzioni di navigazione da parte del grande pubblico e farà si che l'innovazione si concentri sui servizi di localizzazione in grado di offrire maggiori vantaggi rispetto ai tradizionali servizi di routine”.

Nokia va così ad allinearsi ad altri produttori di smartphone come Apple o a sistemi operativi come Android di Google. Proprio il motore di ricerca americano, qualche mese fa, ha rilasciato infatti il suo Google Maps Navigation, con funzioni simili alle nuove mappe Ovi Maps, ma il cui servizio di navigazione è rimasto confinato ai soli Stati Uniti e ad un unico modello di cellulare, il  Droid.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il