Adiconsum: il SIM-LOC (blocco delle SIM) va regolamentato

Il SIM-LOCK è una pratica commerciale che vincola l'utilizzo del cellulare ad un determinato operatore e quindi ad una determinata carta Sim



Il SIM-LOCK (letteralmente "blocco della Sim") è una pratica commerciale che vincola l'utilizzo del cellulare ad un determinato operatore e quindi ad una determinata carta Sim. Lo afferma Adiconsum, che precisa: attualmente in Italia, il SIM-LOCK è utilizzato da "3". Ma il vantaggio di un prezzo basso di acquisto è controbilanciato da una serie di limitazioni per i consumatori come l’impossibilità di cambiare operatore o Sim (vanificando quindi anche il diritto alla "number portability") e il mancato usufrutto delle offerte più vantaggiose degli altri operatori.

Ecco le norme che ad avviso di Adiconsum l'Autorità dovrebbe emanare:
- definizione di un periodo massimo (4-5 mesi) al termine del quale il cliente ha diritto a rimuovere il SIM-LOCK dal telefono;
- sblocco gratuito da parte dell'operatore del SIM-LOCK;
divieto per l’operatore di modificare le condizioni contrattuali ed economiche del servizio prima della fine del periodo massimo. In alternativa, diritto del consumatore a rimozione gratuita ed immediata del SIM-LOCK;
- possibilità per il consumatore, dietro pagamento di un ragionevole contributo, di sblocco del telefono prima della fine del periodo massimo.

L’intervento dell’Autorità, ad avviso dell’Adiconsum, deve essere teso a ripristinare i principi della concorrenza e del diritto del consumatore ad esercitare la "number portability".

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il