BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Twitter e uso in Italia: il business è ancora lontano

Delude l'andamento di Twitter in Italia. Decisamente meglio Facebook



Conosciuto ma non popolare, discusso ma non centrale: è Twitter il social network globale che in Italia non è ancora riuscito a raggiungere gli stratosferici livelli di Facebook. Eppure in America è famoso come il concorrente e vanta tra i suoi iscritti i nomi prestigiosi delle star hollywoodiane.

Ma nel BelPaese il social network ‘delle star’ non attira e a confermarlo arriva anche la classifica 2010 di Sysomos. Questa situazione non è certo a vantaggio di quanti, fra editori e imprenditori, negli ultimi hanno cercato di comprendere le reali opportunità di business legate all'emergere del fenomeno Twitter nel mondo.

Inizialmente, l’ utenza e l’ interesse mediatico intorno al sito aveva lasciato supporre buoni ritorni sugli investimenti in termini di visibilità per il proprio marchio ma alla fine così non è stato.

Secondo i trend rilevati dalla società canadese di Business Intelligence per i social media, su 13 milioni di account Twitter registrati in tutto il mondo tra ottobre e dicembre 2009, l'Italia è 16esima in classifica, con uno scarso 0,65% d utenti che twittano in lingua italiana e tra le quindici città in cui Twitter si è maggiormente diffuso Roma o Milano non compaiono neanche in classifica. Decisamente migliori, se non eccellenti, i risultato raggiunti invece dall’ormai famosissimo Facebook.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il