Finanziamenti e agevolazioni alle imprese che assumono nel 2010: regole e condizioni

Agevolazione alle imprese che assumeranno personale. Il nuovo piano



Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in collaborazione con Italia Lavoro, per promuovere l'inserimento occupazionale ha deciso di dare il via ad agevolazioni alle micro e piccole imprese di Artigianato, Commercio e Turismo, che assumano lavoratori a tempo indeterminato.

Ai nuovi finanziamenti possono accedere le imprese con attività presenti all'interno dei codici Ateco Tab.1 iscritte all'albo delle imprese artigiane o al registro delle imprese della CCIAA, nel caso di imprese turistiche. Per ricevere il finanziamento, le imprese dovranno o inserire nuovi lavoratori o trasformare attuali lavoratori a termine con contratti a tempo indeterminato, pieno o parziale.

Sarà, inoltre, possibile inserire lavoratori con contratto di apprendistato professionalizzante a tempo pieno. L'importo massimo erogabile per ciascuna impresa è di 25mila euro, per un plafond complessivo di oltre 17 milioni di euro. L'obiettivo è dare occupazione a oltre 3mila addetti.

Le richieste potranno essere presentate online sul sito di Italia Lavoro nella sezione riservata al programma AR.CO, a partire dal primo febbraio prossimo fino ad esaurimento delle risorse disponibili, e non oltre al 31 agosto 2010.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il