BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui 2010 a confronto: i migliori quali sono? Offerte delle banche

Tornano ad essere prediletti i mutui a tasso variabile. Motivi e offerte



Se il 2009 è stato l’anno tremendo della crisi economica che ha segnato collassi finanziari in tutti i comparti, il 2010, secondo le previsioni, sarà l’anno di una ripresa, se pur lenta, in tutti i settori, a cominciare da quello del mattone. Molti ritengono, infatti, che acquistare casa nel 2010 converrà.

Ma quale mutuo è meglio scegliere? Per la prima volta, vince il Primo Premio come Of-MigliorMutuo, un prodotto a tasso variabile, Mutuo Protezione di Banca Monte dei Paschi di Siena, che inverte una tendenza che aveva visto consolidarsi alla vetta delle Classifiche sempre mutui a tasso fisso, meno richiesto nel 2009.

Se, infatti, nel 2008 la richiesta del tasso fisso è stata pari all'82%, nel 2009 è scesa al 41%, mentre il variabile, nel 2008, era fermo a quota 17%, mentre ora è salito al 57%. E sono principalmente due le motivazioni che spiegano questa inversione di tendenza: la prima è la diminuzione dell'Euribor, l'indice di riferimento per calcolare un variabile, che ha reso particolarmente vantaggioso questo tasso rispetto al fisso, e la seconda è che le banche hanno offerto diverse opzioni di protezione.

Bruno Iambrenghi, Business Development Manager di Supermoney.eu : “Per questo inizio 2010 la formula dei mutui a tasso variabile quindi si conferma come la migliore. Stipulare un mutuo per la ristrutturazione, la costruzione o l’acquisto della prima casa a uso residenziale è consigliabile in questo periodo di minimo storico. Il confronto dei mutui resta, comunque, indispensabile per scegliere il più adatto alle proprie esigenze anche perché l’incidenza dello spread applicato dalle banche potrebbe minimizzare i benefici legati al calo dei tassi Euribor.

È bene sottolineare inoltre che i mutui a tasso variabile non prevedono una rata fissa ad importo garantito, quindi se i tassi tornano a crescere anche la rata farà altrettanto. Occorre valutare l’intera gamma dei mutui offerti sul mercato prima di effettuare una scelta definitiva”. Nella classifica dei Miglior mutui della Quarta Edizione di Of-MigliorMutuo, primo posto per Mutuo Protezione di Monte dei Paschi di Siena e Antonveneta, un variabile con tetto massimo, la migliore formula nell’anno dei tassi al minimo.

Al secondo posto troviamo Domus Giovani fisso di Intesa Sanpaolo, già campione di Of-MigliorMutuo nel 2008, pensato per le giovani famiglie in difficoltà per mancanza di lavoro e lavoro precario o atipico. Terzo posto per il tasso misto, Zaffiro per Giovani di Banca Sella, seguono Mutuo Rispamio di CheBanca!, Mutuo istantaneo di BNP Paribas Personal Finance, Trasformamutuo di BNL Gruppo BNP Paribas e Veneto Banca Holding.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il