Confronto prezzi supermercati a Milano, Torino, Roma e Palermo su nuovo sito

Confrontare i prezzi dei prodotti dei supermercati. Da oggi si può su www.risparmiosuper.it. Come funziona



Confrontare i prezzi dei diversi prodotti venduti nei supermercati? Da oggi si può, basta consultare il nuovissimo sito www.risparmiosuper.it, l’unico in Italia che studia le offerte speciali dei supermercati, dimostrando che non tutte sono poi così speciali e che le confezioni-convenienza non sono poi tanto convenienti. Milano, Torino, Roma e Palermo sono state le città da cui è partito l’esperimento di lavoro di questo nuovo sito.

A Milano la riuscita del test è stato un successo: si sono registrati picchi notevoli (7300 pagine visitate in meno di due ore) e sono arrivate centinaia di lettere, al punto che risparmiosuper.it, sta per aprire i suoi battenti virtuali a Torino, Roma e Palermo (dalla prossima settimana).

Il nuovo sito funziona nel seguente modo: tutti coloro che cercano ‘consulenze’ su risparmiosuper.it devono raccogliere tutti i volantini con le offerte della grande distribuzione, aggiornati settimana dopo settimana. Attualmente, sono sotto monitoraggio 13 catene, (Auchan, Carrefour, Diperdì, Esselunga, Euronics, Expert, Gs, Il Gigante, Mediaworld, Pam, Unieuro), ma presto arriveranno a 17.  Le informazioni vengono inserite nel database, che comprende oltre cinquemila prodotti.

Il programma fa la comparazione per tipologia, brand, prezzo, peso, confezione e segnala in rosso le offerte migliori. Inoltre, il programma considera anche le variazioni di prezzo, (anche il 10 per cento a parità di prodotto, marca e quantità, su olio, birra, vino, banane, per esempio).

Chi si iscrive, lascia la sua lista della spesa, indicando anche marca preferita e tipo di confezione, nel carrello virtuale e, di volta in volta, riceverà la segnalazione del miglior prezzo medio nei supermercati della sua città, senza doverne visitare dieci diversi per risparmiare. Le informazioni su prezzi, variazioni e offerte si possono ricevere anche via email o Sms.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il