BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Permesso di soggiorno a punti: come fare ad ottenere e requisiti

Nuovo permesso di soggiorno a punti per gli immigrati in Italia. La novità



Nuovo permesso di soggiorno a punti per gli immigrati in Italia: questa la novità proposta dai ministri Maroni e Sacconi, misura stabilita dopo i disordini di Rosarno fra popolazione locale e lavoratori stranieri, risposta del governo all'emergenza immigrazione.

Per avere il permesso bisognerà firmare un accordo per l’integrazione che comporterà l’adempimento ad una serie di obblighi e obiettivi che solo se portati a termine permetteranno di raggiungere i 30 punti indispensabili per ottenere il documento. Per ottenere il permesso, lo straniero dovrà dimostrare di aver superato il corso di lingua italiana, di conoscere la Costituzione, di essersi iscritto al Servizio sanitario, di mandare i figli a scuola, di essere in regola con il fisco.

Al termine dei due anni di tempo stabilito per accumulare i punti, se avrà raggiunto gli obiettivi otterrà la carta. Se non ci riuscirà (i punteggi scendono in caso di violazione del codice penale), avrà ancora un anno di tempo alla conclusione del quale scatterà, in caso di non raggiungimento del voto finale, l'espulsione. Il ministro Sacconi chiarisce, inoltre, che chi chiederà il permesso a punti sarà responsabilizzato con diritti e doveri.

Fra i doveri, la conoscenza della lingua italiana, l'iscrizione al servizio sanitario, la frequentazione della scuola dell'obbligo per i minori, la trasparenza nei contratti abitativi. Fra i diritti, gli eventuali corsi di lingua e altro “non saranno a carico degli immigrati, ma farà tutto lo Stato, anche per garantire standard uniformi in tutte le province ed avere tutto sotto controllo”.

Maroni, inoltre, specifica: “Nell’accordo sono definiti specifici obiettivi da raggiungersi nel periodo di validità del permesso e una successiva valutazione da parte dello Sportello Unico sul raggiungimento di questi obiettivi: se saranno raggiunti, ci sarà il rinnovo del permesso di soggiorno. In caso contrario, scatterà l'espulsione". Perplessa l’opposizione, critica Livia Turco.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il