BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus gas 2010-2009: come fare a riscuotere anche alla Posta

Il nuovo servizio di Poste Italiane per chi richede il bonus gas. Come funziona



Le Poste Italiane hanno avviato una campagna di comunicazione finalizzata ad informare gli aventi diritto al bonus gas che permette di abbattere i costi per la fornitura di gas. Il servizio è stato attivato grazie ad un accordo tra l’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas e per chi ad esempio ha un impianto di riscaldamento centralizzato, sarà possibile riscuotere il bonus gas direttamente alla posta, con un bonifico domiciliato, rivolgendosi presso uno dei 14 mila uffici di Poste Italiane sparsi su tutto il territorio nazionale.

Il bonus gas permette all’incirca di abbattere i costi del 15% all’anno e presentando la domanda al Comune entro il prossimo 30 aprile 2010 è possibile anche ottenere in maniera retroattiva il bonus gas 2009. Ciò significa che sarà possibile attivare il bonus sui consumi di gas dello scorso anno. I moduli di richiesta del bonus gas si possono scaricare dal sito Internet del Ministero dello Sviluppo economico, www.sviluppoeconomico.gov.it, e da quello dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, www.autorita.energia.it.

In questo ambito, inoltre, Poste Italiane provvederà a recapitare una comunicazione postale alle famiglie che hanno diritto al contributo direttamente a domicilio e, nel momento in cui il cittadino ha presentato la domanda del bonus gas, sarà Poste italiane ad inviare una comunicazione scritta sull’esito della richiesta e, nel caso di rifiuto, sulle ragioni per cui c’è stato il rifiuto nel concedere il beneficio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il