BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cambio mutui e portabilità: quasi 300mila famiglie ne hanno beneficiato

Parecchie le famiglie che hanno usufruito della possibilità di cambiare mutuo. I dati



Le famiglie italiane che hanno usufruito delle iniziative messe in atto dalle banche negli ultimi due anni per rinegoziare le rate del mutuo o per sfruttare le norme sulla portabilità sarebbero circa 270mila, pari all'8% del totale. La comunicazione arriva dal direttore generale dell'Abi Giovanni Sabatini.

Secondo i dati resi noti, sarebbero 195mila le famiglie che hanno rinegoziato il contratto di mutuo per un controvalore complessivo di circa 20 miliardi di euro e 72mila quelle che hanno invece cambiato banca attraverso la portabilità del mutuo. Operazioni queste compiute da tutti i mutuatari insoddisfatti del proprio mutuo, magari perché la rata da pagare presentava un tasso di interesse non proprio allineato con il mercato.

A fine 2009 i finanziamenti delle banche alle famiglie erano pari a quasi 500 miliardi di euro di cui 280 miliardi (56%) rappresentati da mutui per l'acquisto della casa, ha aggiunto anche il direttore generale dell'Abi, secondo il quale i tassi medi di interesse applicati dalle banche per le nuove operazioni di mutuo per acquisto di immobili ‘si collocano su un livello inferiore di circa 70 centesimi di punto rispetto alla media dell'area euro’.

In riferimento all’andamento del mercato immobiliare, Sabatini ha, inoltre, spiegato che nell'ultimo periodo sembra ci siano segnali di miglioramento, tanto che le previsioni degli operatori appaiono meno pessimistiche e più fiduciose sul ritorno della domanda. Anche sul fronte dei prezzi è stato registrato un calo (-1,6% congiunturale) nel secondo semestre 2009.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il