BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Obbligazione Enel 2010: date, rendimento offerta, condizioni

Offerte e condizioni dei bond Enel. Le novità



Enel ha comunicato i dettagli per l’operazione di acquisizione dei bond legati alla sua società, obbligazioni a tasso fisso e tasso variabile, riservato al retail. L'offerta, del valore complessivo massimo di due miliardi di euro, importo potrà essere aumentato fino a tre miliardi di euro, si svolgerà dal 15 al 26 febbraio 2010, salvo chiusura antipata o proroga e si potrà sottoscrivere presso i collocatori obbligazioni Enel a tasso fisso o a tasso variabile con un investimento minimo di 2.000 euro, pari a 2 obbligazioni del valore nominale di 1.000 euro ciascuna.

C'è la possibilità, ovviamente, di incrementare l'investimento con il minimo di una obbligazione, per un valore nominale di 1.000 euro ciascuna. La durata di entrambi i titoli (a tasso fisso e a tasso variabile) è di 6 anni (scadenza marzo 2016). I destinatari dell'offerta sono i risparmiatori retail italiani ed europei: in particolare, francesi, belgi, lussemburghesi e tedeschi.

Per quanto riguarda il rendimento obbligazioni a tasso fisso, gli interessi maturati saranno corrisposti ai sottoscrittori annualmente in via posticipata. Il rendimento delle obbligazioni a tasso fisso (Enel TF2010-2016) sarà comunicato entro 5 giorni dalla conclusione del periodo d'offerta e sarà determinato sommando a un tasso mid swap a 6 anni, rilevato a conclusione del periodo d'offerta, un ulteriore margine di rendimento compreso tra un intervallo di 65 e 125 punti base.

Questo ulteriore margine sarà definito anch'esso al termine del periodo d'offerta. Nel secondo semestre dell'anno 2009, il taso mid swap a 6 anni ha registrato un valore minimo di 2,824 e un massimo di 3,221 punti percentuali. Questo significa che per la tranche a tasso fisso i rendimenti possono anche superare di poco il 4 per cento ma solo nel caso in cui il prezzo definitivo si collocherà nella parte alta della forchetta. Per quanto concerne, invece, le obbligazioni a tasso variabile, gli interessi saranno corrisposti ai sottoscrittori semestralmente in via posticipata.

Per tutta la durata del prestito (Enel Tv 2010-2016), il rendimento sarà indicizzato al tasso euribor a 6 mesi, maggiorato di un ulteriore margine di rendimento, che è compreso tra 65 e 125 basis points e che verrà anch'esso definito al termine del periodo d'offerta. Il tutto sarà calcolato per i giorni effettivi del periodo di interessi e il margine di rendimento sarà comunicato entro 5 giorni dalla conclusione del periodo d'offerta.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il