BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Quali azioni e obbligazioni comprare di società italiane? Le più sicure a livello di indebitamento

L'Italia delle azioni: quali convengono



Bene Snam, Terna e Atlantia, più fragili Telecom, Autogrill e Mondadori. La crisi finanziaria di Spagna e Grecia ha riacceso i riflettori sul tema dell'indebitamento e sulla sua sostenibilità. Un rischio che sino a poche settimane fa veniva percepito quasi come un'opportunità per le società che grazie ai tassi bassi potevano riprendere una boccata di ossigeno dopo le terrbili difficoltà degli ultimi mesi.

In Italia, però, sarebbero solo 6 i titoli con un livello di indebitamento superiore alla soglia. Passando in rassegna le società dell'indice S&P Mib (con l'esclusione dei titoli finanziari) in base al rapporto tra debito ed Ebitda, il margine operativo lordo, uno degli indicatori più utilizzati per misurare sinteticamente il ricorso alla leva finanziaria, si nota come a Piazza Affari la situazione non sia allarmante. 

L’allarme scatta quando il rapporto debito/Ebitda supera le 3 volte e in questa categoria rientrano, sulla base delle stime del consenso di mercato sui valori attesi a fine 2010, Atlantia, Snam Rete Gas, Terna, A2A, Lottomatica ed Enel. Appena sotto la soglia di vigilanza si trovano Telecom Italia, Autogrill e Mondadori.

Al momento però, per quello che riguarda la società guidata da Franco Bernabè, il mercato non sembra essere preoccupato per i debiti ma concentrato sul futuro del gruppo che potrebbe essere assorbito dalla controllante Telefonica. Da inizio anno infatti il titolo perde solo il 3% rispetto al 9% dell'indice.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il