BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Diretta Serie A streaming: come, dove vedere Cagliari-Napoli su streaming

La vittoria contro il Benfica e il passaggio agli ottavi di finale hanno rivitalizzato il Napoli di Sarri che aveva già lanciato segnali importanti contro l'Inter. Cagliari chiamato quindi all'impresa

Diretta Serie A streaming: come, dove ve

Streaming Cagliari-Napoli in diretta



AGGIORNAMENTO Cagliari Napoli:  Tutto pronto per Cagliari Napoli gli undici sono quelli che si diceva, non ci sono sorprese e il riscaldamento è avvenuto senza nessun problema.

AGGIORNAMENTO Cagliari Napoli: Se il Napoli dovesse vincere come tutti i pronostici sembrano dire, e la Roma o il Milan dovessero perdere andrebbe a -1 da entrambe. Se dovessero, invece, pareggiare a -2 sia da Milan che da Roma.Ma potrebbe accorciare anche con la Juve portando il distacco a -5 se dovesse fallire contro il Torino

Cagliari Napoli è la sfida in grado di infiammare una piazza calda, che quando deve ospitare gli azzurri diventa rovente. Per i cagliaritani quella con il Napoli rappresenta una partita che può essere assimilata quasi a un derby. Nei bar e nelle piazze del capoluogo sardo all’indomani del pareggio di Pescara, non si fa altro che parlare della sfida contro gli azzurri. Che, evidentemente, assume ancora maggiore fascino dopo gli ultimi risultati dei partenopei. Al Sant’Elia arriverà una squadra che è entrata nel novero delle sedici squadre più forti d’Europa dopo il successo in terra portoghese contro il Benfica. Un motivo in più per provare a batterla.

Ovviamente bisognerà fare i conti con il ritrovato entusiasmo dei partenopei che dopo i risultati deludenti dell’ultimo mese e mezzo, hanno improvvisamente cambiato marcia. Soprattutto al San Paolo dove dopo i pareggi contro Lazio, Sassuolo e Dinamo Kiev in Champions, il Napoli ha seppellito le velleità dell’Inter di Pioli con una prestazione magistrale. Una vera e propria iniezione di fiducia visto che alla vigilia del match c’era molta preoccupazione tra i tifosi, che si è ulteriormente rafforzata dopo la trasferta di Lisbona contro il Benfica, conclusa con un prestigioso e meritatissimo successo che ha regalato il primato nel girone. Un traguardo storico per il club partenopeo.

Risultati che, come è facile immaginare, faranno sbarcare in Sardegna una squadra ben diversa da quella che ha stentato nelle ultime settimane di campionato. Sarri sembra finalmente riuscito a risolvere l’enigma più difficile da quando siede sulla panchina di Fuorigrotta anche grazie a una condizione fisica che appare ritrovata che permette all’undici che scende in campo di sopperire, finalmente, all’handicap che ha minato i risultati più che le prestazioni degli ultimi due mesi. Gabbiadini, pur continuando a giocare al di sotto del suo standard, sembra avere assimilato i movimenti da prima punta. Un passo in avanti decisivo per la manovra azzurra visto che, almeno, se non ancora sulla verve realizzativa del bergamasco, può adesso contare adesso sulla ritrovata fluidità della manovra anche negli ultimi trenta metri. Merito sicuramente dei movimenti che l’attaccante sta iniziando a fare con una maggiore continuità.

Certo appare anche chiaro che il rapporto tra lui ed il Napoli si sia ormai logorato e che a gennaio probabilmente lascerà il posto a Pavoletti decidendo di cambiare aria. Che poi è il limite oltre il quale l’emergenza offensiva non spingersi. La qualificazione agli ottavi ha regalato nuovo entusiasmo. A febbraio, alla ripresa del torneo, il Napoli sa che, molto probabilmente potrà contare sul bomber polacco. Che se non sarà ancora nel pieno della forma fisica, ma potrà certamente offrire il suo contributo soprattutto se a gennaio il mercato di riparazione regalerà ai partenopei Pavoletti o un’altra punta di ruolo. In questo caso l’emergenza attacco potrebbe considerarsi definitivamente archiviata.

Il Napoli abdrà a Cagliari con un solo risultato nella testa: la vittoria. E potrà farlo al gran completo visto che l’infermeria, fatta eccezione per Milik, si è svuotata. Il Cagliari invece non potrà contare su Di Gennaro che ha subito un’espulsione diretta durante il match contro il Pescara. Azzurri chiaramente favoriti alla vigilia, anche per la voglia di rosicchiare qualche punto alla Roma e al Milan, impegnate nello scontro diretto e a mandare chiari messaggi anche alla Juventus. Vedremo se basterà ad avere ragione su una squadra tanto ostica come il Cagliari di Rastelli.

Cagliari-Napoli streaming diretta

Il match Cagliari Napoli è visibile in streaming italiano in diretta, senza utilizzare complessi metodi illegali, su Mediaset Premium e Sky che mettono a disposizione ai clienti fuori casa metodi innovativi su apparecchi come smartphone, cellulari 3g, tablet con wifi, notebook e computer le loro applicazioni Sky Go e Premium Play gratis su App Store di Apple e Google Play.

Degna di nota è il nuovo prodotto di proprietà di Sky Now TV che ha un pacchetto per la visione della Serie A, Premier League e Serie B tramite tablet Android, iPad, console PlayStation e Xbox, Smart TV e computer portatili a 19,90 Euromese senza obbligo di rinnovo.

In alternativa TIM propone aggiornamenti in diretta a tutti, clienti e non, con lo streaming dei momenti salienti e dei gol di tutte le squadre di Serie A grazie all'applicazione per smartphone e tablet Android, iPhone e iPad al prezzo mensile di 2,99 Euro o annuale di 9,99 Euro.

Ci sono anche altri mezzi per avere notizie sulla partita come Twitter e le dirette live di molti utenti, Radio Rai1 per la telecronaca o tramite le nostre notizie.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il