BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Diretta streaming Seria A: Fiorentina Sassuolo dove e come vedere in streaming

Fiorentina e Sassuolo sono due tra le squadre più deludenti di questo primo scorcio di campionato. Al Franchi proveranno a scrollarsi di dosso il torpore che le ha avvolte fino a questo punto

Diretta streaming Seria A: Fiorentina Sa

Fiorentina Sassuolo Serie A streaming



AGGIORNAMENTO: La Fiorentina scenderà in campo molto probabilmente senza il suo leader. Borja Valero, infatti, sembra non aver recuperato alla botta rimediata giovedì nell'impegno di Europa League. La coppia di centrocampisti dovrebbe essere allora formata da Vecino e Badelj. Babacar lascerà il suo posto in attacco a Kalinic. Emergenza totale in casa Sassuolo. Di Francesco dovrà rinunciare a Missiroli. Il tridente offensivo sarà formato da Ricci, Defrel e Ragusa

AGGIORNAMENTO: Vecino dal primo momento al fianco di Borja Valero. Questa la novità dell’ultima ora a cui sta seriamente pensando Borja Valero per la sfida di questa sera al Franchi contro il Sassuolo. Di Francesco spedisce in campo Mazzitelli al posto di un Missiroli infortunato. In attacco Matri sederà in panchina. Il tridente emiliano sarà composto da Ricci, Defrel, Ragusa.

Fiorentina Sassuolo è la sfida tra due squadre che fino a questo momento non hanno saputo mantenere le aspettative dopo le ottime cose fatte vedere durante il campionato scorso. Entrambe le formazioni sono reduci dagli impegni europei che hanno decretato il passaggio ai sedicesimi di finale della Fiorentina, mentre per il Sassuolo quella contro il Genk è stata la partita conclusiva di quest’esperienza in Europa League. La squadra di Paulo Sousa dovrà dimostrare ai propri tifosi di essersi finalmente lasciata alle spalle le incertezze che hanno minato il cammino dei viola, soprattutto in campionato.

La sfida con il Sassuolo potrebbe essere l’occasione giusta. Qualificandosi alla fase ad eliminazione diretta della competizione europea i gigliati hanno infatti raggiunto il primo obiettivo stagionale. Quello minimo, vista la caratura eccelsa delle avversarie incontrate nel girone, ma ugualmente in grado di accrescere l’autostima e la convinzione di poter lottare fino alla fine nella seconda competizione continentale. Anche la tregua che sembra essere stata firmata da allenatore e dirigenza, potrebbe schiudere orizzonti migliori per un club che non merita di finire nel dimenticatoio in questo campionato.

Il tecnico portoghese vorrebbe puntare nuovamente su Vecino nel settore nevralgico del campo e concedere un po’ di riposo quindi a Badelj. Riposo che verrà concesso anche a Babacar, sceso in campo nella notte europea di giovedì, che si accomoderà in panchina lasciando a Kalinic il ruolo di prima punta nell’attacco viola. Dietro, il croato sarà sostenuto da un terzetto tutto corsa e rapidità, oltre che tecnica formato da Bernardeschi, Tello che preferito molto probabilmente a Chiesa e Ilicic. A centrocampo Borja Valero e Vecino dovrebbero dettare i tempi del gioco viola con il primo ad inventare ed il secondo nella veste di interditore. Se Vecino non dovesse essere della partita, verrebbe sostituito da Badelij. Difesa pronta con il rientro di Salcedo, Gonzalo Rodriguez, Astori e Milic.

Il Sassuolo di Di Francesco deve invece rituffarsi senza remore nel campionato. La prima esperienza europea per il club di Squinzi non è andata certo nel migliore dei modi. Gli infortuni, troppi, e la conseguente inadeguatezza della rosa non ha permesso ai neroverdi di esprimersi come sanno fare e come hanno dimostrato nelle prime uscite. L’addio, per quest’anno, all’Euorpa League potrà avere solo effetti salutari. Bisogna al più presto tirarsi fuori da una posizione di classifica anonima che non compete affatto a una squadra in grado di battere, lo scorso campionato, rivali ben quotate sulla carta.

Testa sotto e pedalare sarà stato il motto che Di Franceco avrà provato a inculcare nelle teste dei suoi giocatori che a Firenze si presenterà con l’infermeria ancora piena, visto i quattro infortunati ormai storici che rispondono ai nomi di Biondini, Duncan, Politano e Berardi. Ma Di Francesco non ha intenzione di modificare il modulo e quindi scenderà in campo al Franchi con il consueto 4-3-3. Consigli difenderà i pali della porta neroverde, mentre la linea dei quattro difensori sarà composta da Acerbi, Cannavaro che è favorito rispetto ad Antei, Peluso sulla fascia sinistra è invece sicuro di una maglia da titolare. Quella che non è stata ancora assegnata invece per il titolare della fascia opposta dove la scelta riguarda uno tra Gazzola e lo spagnolo Pol Lirola. Manganelli, Missiroli e Pellegrini erigeranno la diga del centrocampo, mentre in attacco Defrel e Ricci aspettano di conoscere il loro terzo partner. Matri o Ragusa? Di Francesco scioglierà solo all’ultimo questa riserva.

Genoa-Fiorentina diretta

La partita Genoa Fiorentina sarà disponibile in diretta live streaming, in modo completamente legale, sulle due PayTV italiane Sky e Mediaset Premium che mettono a disposizione ai clienti fuori casa metodi alternativi su apparecchi come smartphone, cellulari 3g, tablet con wifi, notebook e computer le app Sky Go e Premium Play liberamente scaricabili da Apple App Store e Google Play.

Facile e legale è la tv online Now TV che ha un pacchetto per la visione della Serie A, la Serie B e la Premier League a un costo mensile di 19,90 Euro -senza obblighi contrattuali- con accesso tramite app per iPad, Tablet Android, Playstation, Xbox, SmartTV o da Now TV Box.

Anche TIM offre la cronaca in diretta live ai propri abbonati e non con i gol di Genoa e Fiorentina grazie all'applicazione per smartphone e tablet Android, iPhone e iPad al prezzo di 9,99 Euro per un anno.

Esistono anche altre alternative per avere aggiornamenti live su Genoa Fiorentina come Twitter e le dirette live di molti utenti, Radio Rai1 per la telecronaca o tramite i nostri articoli su Genoa Fiorentina streaming.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il