BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Partite streaming Sassuolo Inter su siti streaming. Vedere live gratis diretta con sanzioni e Blocco Cisco

Continua a essere la diretta streaming tra le modalità più cercate per vedere i match della Serie A italiana.

Partite streaming Sassuolo Inter su siti

Partite in streaming e in diretta TV



AGGIORNAMENTO: Uno dei metodi che al momento appare essere ancora legale, con la magistratura italiana e non solo che appare divisa è quello di vedere le partite in streaming da portali esteri che, però, ne abbiano comprato legalmente i diritti nelle proprie nazioni. E quindi di emittenti tv che non bloccano il segnale su Internet

AGGIORNAMENTO: Tanti sono i modi di vedere le partite in streaming anche gratis senza però dover andare ad incappare nell'illegalità. Anzi i metodi illegali sono sempre minori in quanto le varie società che detengono i diritti ormai lavorano compatte su più fronti diversi per bloccare il fenomeno.

Il mondo della diretta streaming ovvero della possibilità di vedere la gare del campionato italiano di calcio in real time dal proprio dispositivo, sia esso fisso o mobile, continua a essere in fermento. La ragione è molto semplice: accanto a chi trasmette in maniera legale gli incontri in diretta live c'è chi propone modi alternativi per il live streaming gratis, evidentemente illegali. Ed è proprio contro questa soluzioni che Cisco insieme a Friend MTS ha sviluppato un sistema in grado in prima battuta di intercettare chi sta trasmettendo la diretta live degli eventi sportivi, incontri di calcio inclusi, senza autorizzazione. E quindi di bloccare il prosieguo del real time. Se e quando uno strumento di questo tipo farà tappa in Italia resta tutto da scoprire.

Partite streaming gratis: attenzione alle multe

C'è un aspetto a cui stare attenti nella fase di visione dei match della Serie A in diretta streaming. Le società che hanno acquistato i diritti per il real time da smartphone e tablet, PC e Mac, oltre che in diretta TV, si stanno infatti rivolgendo con sempre maggiore frequenza ai tribunali chiedendo l'oscuramento dei siti per il live streaming. Non solo, ma anche in riferimento al campionato italiano di calcio, non si tirano indietro dal richiedere multe e sanzioni nei confronti degli stessi utenti che sfruttando modi alternativi e non legali per la diretta live. A quanto ci risulta, tuttavia, non sembra che fino a questo momento siano stati raggiunti utenti italiani.

Diretta streaming con le TV satellitari

Tra le opzioni per vedere in diretta streaming gli incontri di calcio della Serie A c'è quello dei siti dei canali satellitari che nei loro Paesi hanno regolarmente acquisiti i diritti per la diretta TV. Non è comunque un passaggio scontato sia perché non tutti i canali associano il live streaming e sia perché non tutti i giudici sono convinti della liceità di questa proposta. A ogni modo, alcuni dei Paesi e dei canali su cui è possibile fare un tentativo per la diretta streaming sono Messico con Televisa, Indonesia con RCTI, Lituania con TV6, Irlanda con RTÉ e TV3, Macedonia con MRT, Kosovo con RTK, Moldavia con Canal 3, Lussemburgo con RTL, Malta con PBS, Lettonia con TV6.

Partite streaming con Tim o i bookmaker

Nel ventaglio delle opportunità per lo streaming dei match di calcio c'è l'app Tim. Il costo del servizio è di 9,99 euro per l'attivazione annuale e di 1,99 euro per ogni incontro acquistato. Nell'elenco delle possibilità ci sono infine i siti dei bookmaker, anche se non tutte le gare sono trasmesse e la fruizione è quasi sempre legata al mantenimento di un profilo attivo.

In questo contesto si segnala anche l'interesse delle stesse società italiane di calcio. Nei primi mesi dell'anno, ad esempio, la Roma ha lanciato una nuova applicazione mobile ed è diventata la prima tra i principali club calcistici europei a trasmettere su Facebook Live una partita integrale della prima squadra. La gara è stata guardata da 277.316 utenti unici, per un totale di 349.304 minuti trascorsi sulla piattaforma.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il