BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Streaming Cagliari-Napoli: live gratis Serie A in diretta tv su siti streaming per vedere

Il Napoli vuole vincere al Sant'Elia per approfittare dello scontro diretto dell'Olimpico tra Roma e Milan che lo precedono in classifica. Non sarà facile su un campo tradizionalmente ostile

Streaming Cagliari-Napoli: live gratis S

Vedere partite Serie A streaming



AGGIORNAMENTO Cagliari Napoli streaming: Cagliari Napoli, con il Napoli che arriva dopo due vittorie come quella contro l'Inter 3-0, netta e convincente, così come quella più ragionata almeno nel primo tempo del Benfica. E ora sembra davvero ritornato in corsa

 

 

Al Sant’Elia nel lunch match delle 12.30 il Cagliari di Rastelli proverà a mettere lo sgambetto al Napoli che ha appena ricominciato a correre dopo le difficoltà di questi ultimi due mesi e non vuole fermarsi sul più bello. Gli azzurri hanno, infatti, rialzato la testa nel momento sicuramente più delicato della gestione Sarri. Al San Paolo, improvvisamente trasformatosi in nemico, la vittoria contro l’Inter netta, chiara e meritata ha messo di nuovo le cose in chiaro. L’impianto di Fuorigrotta è tornato fortino inespugnabile e il morale azzurro ha subito finalmente quell’impennata che tutti i suoi sostenitori stavano aspettando. Serviva la grande impresa e i nerazzurri arrivati a Napoli con il vento in poppa apparivano i favoriti.

Il modo in cui Hamsik e compagni l’hanno annichilita è stato importante anche ai fini della consapevolezza di essere una grande squadra. Sentimento che forse le delusioni di queste settimane avevano contribuito a rendere meno solide.

E invece no, il Napoli c’è eccome e lo ha confermato andando a battere a domicilio il Benfica nella gara di Champions da dentro o fuori conclusa in trionfo. Primato storico nel girone e qualificazione per la seconda volta, in novant’anni di storia azzurra, agli ottavi di finale della competizione calcistica più importante d’Europa. Non male per una squadra che tutti davano ormai per spacciata. Grande merito va dato all’allenatore toscano Maurizio Sarri che se da un lato ha mostrato una certa ritrosia alle novità tattiche (ma anche a quelle tecniche visto che Rog, arrivato all’ombra del Vesuvio con la fama di campioncino in erba e fatto esordire dal tecnico solo contro il Benfica a risultato ormai acquisito), alla fine ha avuto ragione.

Ha avuto pazienza, non si è fatto trascinare dal vento della tempesta e ha tenuto la barra delle sue convinzioni dritta. Così come ogni allenatore dovrebbe fare. Ed ecco che dopo la sofferenza il Napoli ha iniziato a volare. Gennaio è vicino, così come l’addio di Gabbiadini ai colori azzurri, per l’arrivo, molto probabile di Pavoletti. Proprio l’attaccante bergamasco è la delusione più grande fino a questo momento, anche se pure lui qualche segnale di ripresa l’ha lanciato. In realtà Manolo non ha mai voluto adattarsi a un ruolo che non sente suo e che non vuole interpretare. Contro il Cagliari e fino all’addio ufficiale però Gabbiadini dovrà lottare con tutte le sue forze per continuare a spingere in alto il Napoli che per il momento è ancora suo. Vincere al Sant’Elia, terreno solitamente ostico per il azzurri che hanno sofferto più volte difronte all’aggressività dei cagliaritani per i quali, specialmente durante la gestione di Cellino, il match contro il Napoli non può essere considerato semplicemente un big match sarebbe, importantissimo. Consentirebbe infatti di guadagnare punti sulla coppia che lo precede in classifica.

Roma e Milan si affronteranno infatti all’Olimpico e sarà l’occasione per rosicchiare quanti più punti possibile ad una delle due o, in caso di pareggio, ad entrambe. Per questo è fondamentale vincere al Sant’Elia. Non sarà facile contro una squadra ben messa in campo da Rastelli che, però dovrà fare a meno di Di Gennaro, espulso nell’ultima gara di campionato, giocata allo Stadio Adriatico di Pescara, pedina importante dello scacchiere rossoblù. Nessuna novità di rilievo invece nell’undici titolare che Maurizio Sarri manderà in campo. Non ci sarà ovviamente Milik, ovviamente ancora infortunato, ci sarà Gabbiadini. Vedremo se il bergamasco riuscirà finalmente a sbloccarsi in zona gol e ritornare a sorridere come non accade ormai da troppo tempo da quando ha vestito la divisa biancoazzurra.

Cagliari-Napoli streaming live partita

La partita Cagliari Napoli si può seguire in diretta streaming, senza dover accedere a siti illegali, su Sky e Mediaset Premium che offrono ai loro clienti metodi innovativi su tablet e smartphone Android e Apple le loro app Sky Go e Premium Play disponibili su Google Play e Apple App Store.

In alternativa c' è la televisione online Now TV che offre l'accesso al la Serie A, Premier League e Serie B a un canone mensile di 19,90 Euro con accesso tramite app per iPad, Tablet Android, Playstation, Xbox, SmartTV o da Now TV Box.

In modo alternativo TIM offre la cronaca in diretta live anche a chi non è cliente con i gol di Cagliari e Napoli tramite l'app iOS, Android e Windows per smartphone e tablet con un abbonamento annuale di 9,99 Euro o mensile di 2,99 Euro.

Ci sono anche altri metodi per avere aggiornamenti live su Cagliari Napoli come Radio Rai 1, la sua app, le dirette live su twitter o tramite le nostre notizie.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Luigi Mannini pubblicato il