BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Biglietti gratis aerei Alitalia, Klm, Emirates: concorso online non vero, è una bufala

Gira una nuova truffa su Facebook con forti rischi per chi clicca sul post che sta girando in queste ore

Biglietti gratis aerei Alitalia, Klm, Em

Come identificare bufala alitalia



Fortunamente, non è così difficile cercare di evitare questo tipo di truffe, come abbiamo spiegato, e vi sono almeno due controlli che si possono molto velocemente che ne possono rivelare o meno l'autencità di questi concorsi (aggiornamento ore 9:13)

Da alcuni giorni sta diventanto virale su Facebook la notizia che Alitalia offre due biglietti aerei. Si tratta di una bufala che interessa anche altre compagnie aeree. Il problema è che non è ancora chiaro se il post venga utilizzato per rubare i dati personali o per diffondere un virus o entrambi. (aggiornamento 9:35)

Alitalia offre due biglietti gratis con un nuovo concorso online che si sviluppa principalmente su Facebook.

Ma attenzione, non è vero, nonostante la notizia e il post sta circolando fortemente su Facebook, invitando a visitare una pagina web e mettere like e condividere il post.

Accanto a questa offerta per due biglietti gratis di Alitalia, vi sono differenti altri presunti concorsi di altre compagnia aeree come Emirates o Klm. Nulla è vero, sono tutte bufale.

Bufala biglietti gratis Alitalia: la truffa

Come fare ad individuare questa bufala? Molto semplice ed è il sistema da fare sempre per verificare una notizia, ovvero andare sul sito ufficiale e controllare se c'è il concorso. Se non c'è è un primo segnale che potrebbe anche bastare per capire che si tratta di una bufala.

Se si vuole una ulteriore verifica, basta contattare la compagnia aerea con gli strumenti online messi a disposizione, che di solito conoscono bene queste promozioni e sconti, essendo anche tra quelli che nell'azienda hanno il compito di rilanciarli e farli conoscere.

Ovviamente, mai cliccare su queste fonti di notizie e pubblicitarie e nemmeno mettere link e fare condivisioni, in quanto si rischia di essere colpiti da un virus fino a tentativi di sottrazione della propria identità digitale e dati personali.

Ancora una volta, dunque, Facebook, ma non solo lui si trova dinanzi alla lotta contro le Fake News, e in questo anche peggio, con tentativi di frode

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il