BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Casa, Forum Engie: risparmi bollette notevoli se green

Come risparmiare sulle bollette attraverso lo sviluppo energetico degli edifici italiani: ultime notizie e studi recenti

Casa, Forum Engie: risparmi bollette not

Casa Forum Engie risparmi bollette notevoli green



Case ed edifici green per recuperare miliardi di euro spesi in bollette dell'energia: stando alle ultime notizie emerse dallo ‘Studio sull'innovazione energetica negli edifici in Italia’, realizzata per Engie dal Politecnico di Milano e presentato al V Forum Engie, in collaborazione con Anci ed Ambrosetti, nei prossimi cinque anni si potrebbero arrivare a risparmiare circa 2,5 miliardi di euro rendendo gli attuali edifici più green e ‘rinnovabili’.

Forum Engie e risultati nuovo studio

Stando a quanto emerso dal recente studio, i consumi energetici di case ed edifici in generale rappresentano ben il 40% dei consumi totali di energia in Italia e nella media europea. Considerando consumi di Nord e Centro, solo il 7%, delle case e il 6% dei non residenziali è in una classe energetica di qualità elevata (A+, A, B) e, stando a quanto rilevato dallo studio, migliorando l'efficienza energetica si potrebbero ridurre le emissione nell'atmosfera di ben 5,4 milioni di tonnellate di CO2. Si tratta di un importante risultato che si potrebbe ottenere anche solo modificando in maniera ‘efficiente’ il 20%, cioè una casa su cinque, delle stesse abitazioni di Centro e Nord Italia.

Aumenti edifici green e risparmi sulle bollette: importante correlazione

Interventi volti allo sviluppo dell’efficienza energetica negli edifici italiani permetterebbe di arrivare ad un taglio della bolletta energetica degli italiani di circa 2,5 miliardi di euro. Olivier Jacquier, Ad di Engie Italia, che nel nostro paese ha già riqualificato 10mila edifici di cui 3.500 scuole ha chiaramente dichiarato che portando avanti progetti di riqualificazione anche solo del 20% degli edifici si potrebbero:

  1. creare 130mila posti di lavoro;
  2. abbassare le emissioni di quasi 5 milioni di tonnellate;
  3. ridurre il costo della bolletta degli italiani di quasi 2,5 miliardi di euro.

Si tratta di un percorso che nel nostro Paese, secondo Olivier Jacquier, è diventato obbligatorio considerando che l'80% degli edifici è stata realizzato prima dell'introduzione dei requisiti energetici e solo il 7% degli immobili residenziali vanta un’elevata classe energetica elevata. Del resto, come spiegato dallo stesso Jacquier, il mercato dell'efficienza energetica in Italia offre spunti interessanti e sarebbe ormai arrivato il momento di sfruttarli, a partire dalle misure contenute nella Sen, la Strategia Elettrica Nazionale che rappresenta un importante passo avanti per crescere da un punto di vista dell’efficienza energetica.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il