BusinessOnline - Il portale per i decision maker

iPhone 8: video finora pubblicati di come potrebbe essere, concept più diffusi

I nuovi concept ruotano attorno alla function area ovvero il nuovo centro unico di gestione di tutte le funzioni del prossimo smartphone di Apple.

iPhone 8: video finora pubblicati di com

iPhone 8 verso l'uscita anticipata



Diversi video sono stati prodotti per l'iPhone 8. Diciamo subito prodotti perchè dall'esperienza di tanti anni nessuno di questi video è mai stato vero, ma molti di questi rappresentano dei concept assolutamente ben fatti che spesso hanno riporodotto in maniera olto simile le caratteristiche, le forme, il design e alcune parti dettagliate degli iPhone che abbiamo visto durante gli anni. E ora tocca all'iPhone 8.

Tempo di concept per l'iPhone 8, anche perché il tempo che ci separa dalla sua presentazione ufficiale è sempre più ridotto. Spazio dunque all'immaginazione, soprattutto alla luce della chiacchierata function area ovvero il nuovo centro unico di gestione di tutte le funzioni dello smartphone, collocato in basso nella parte frontale. Naturalmente siamo ancora nella fase delle speculazioni e delle indiscrezioni poiché dalla società di Cupertino trapela poco o nulla sulle reali intenzioni. Di certo sono da mettere in conto sorprese e novità, anche perché il prossimo sarà l'iPhone del decennale e l'attenzione dei media mondiale e dei consumatori sarà inevitabilmente più alta rispetto al passato. A ogni modo, ecco che secondo il concept di John Calkins, l'idea di fondo alla base della function area (da lui immaginata) è quella della personalizzazione quasi estrema dell'iPhone in proprio possesso.

iPhone 8: verso l'uscita anticipata?

Al di là delle indiscrezioni su caratteristiche tecniche, specifiche, tempi di uscita e prezzi, di interessante c'è la comunicazione interna di Apple con cui i dipendenti sono invitati a non assentarsi tra il 17 settembre e il 4 novembre "per affrontare l'alto volume di richieste relative ad AppleCare". Si tratta appunto del periodo in cui dovrebbe essere prima presentato e poi lanciato sul mercato la nuova versione dello smartphone della mela morsicata. In fin dei conti, nulla di nuovo considerando che l'indicazione è in linea con le strategie commerciali degli scorsi anni. Si tratta comunque di una informazione che va in contrasto con quelle voci secondo cui l'appuntamento con i negozi per l'iPhone 8 potrebbe subire un ritardo per via di problemi nella produzione dei pannelli Oled nella inedita misura di 5,8 pollici nella versione più grande.

Le certezze sull'iPhone 8

Il cuore del prossimo smartphone di casa Cupertino è senza dubbio l'aggiornamento di sistema operativo iOS 11, già parzialmente presentato e adesso in versione di prova. Il software è tra l'altro supportato anche da iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro 9.7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3. Come previsto, sono rimasti alla porta iPhone 5 e iPhone 5C. Appena pronta la release finale, la ricezione della notifica è automatica su tutti i terminali per cui è stata annunciata la compatibilità. In ogni caso, seguendo il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa direttamente dal dispositivo oppure collegando il device a un Mac o a un PC via iTunes, è possibile verificare subito la disponibilità e procedere con il download del file.

E a proposito di novità sul nuovo melafonino a circa un mese dal keynote di presentazione, a detta degli analisti la ricarica senza fili sarà lo standard per tutte la varianti di iPhone 8, così come la doppia fotocamera verticale nella parte posteriore, tutte e due con stabilizzazione ottica dell'immagine e riconoscimento 3D dei volti. E ancora: non ci saranno tasti fisici sul pannello frontale e scomparirebbe anche la porta Lightning. Il collegamento verrebbe così assicurato dalla Usb di tipo C, nuovo standard nei prodotti di elettronica di consumo. Infine, sarebbero destinati ad aumentare i prezzi per portare a casa l'iPhone, considerando che nella confezione d'acquisto gli utenti dovrebbero trovare anche le AirPod wireless senza fili.

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il