BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Informazioni? La gente si fida dei giornali e tv rispetto a blog e internet

Quotidiani, televisione, radio. I tradizionali mezzi d'informazione a quanto pare ispirano maggiore affidabilità



Quotidiani, televisione, radio. I tradizionali mezzi d'informazione a quanto pare ispirano maggiore affidabilità, e nella ricerca di notizie vincono sull'internet, soprattutto se di quest'ultima consideriamo i blog e il citizen journalism. Lo rivela una nuova indagine svolta su circa 1.500 utenti fra i 25 e i 64 anni di età.

Quando si presenta una situazione d'emergenza, quando arriva alla ribalta una notizia eclatante - uragani, elezioni, guerre - la metà degli intervistati ammette di fidarsi della testata giornalistica famosa, o del telegiornale e del radiogiornale, più che dei siti internet e del cosiddetto giornalismo dal basso, quello fatto di informazioni raccolte da semplici cittadini, da blog individuali o di gruppo. Però, visto che nella categoria "media tradizionali" sono inclusi anche tutti quei siti internet che non sono altro che estensioni di canali televisivi, di giornali o mensili, e che di essi portano il nome, a fare la differenza è più l'identificabilità del "marchio" che il mezzo.

Appurato che le prime tre fonti d'informazione sono televisione (50 per cento di preferenze), radio (42 per cento di preferenze) e giornale (32 per cento di preferenze), si è pensato di indagare anche su quali siano gli argomenti preferiti. Lo studio ha chiesto di specificare cinque selezioni: le risposte rivelano che prima di tutto ci si informa su film, musica, giochi e libri. Intrattenimento insomma. La politica e la finanza sono invece molto meno popolari. In questo campo la classifica delle fonti si ribalta: i nuovi media sorpassano i classici, con blog, gruppi di discussione e chat room di gran lunga i prescelti per cogliere novità sottobanco, per scambi di opinioni e consigli.

Per approfondire, si legga l'articolo su News.com

Serena Patierno

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il