BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Whatsapp: truffe e virus, le soluzioni e come risolvere sui propri cellulari. Due nuovi allarmi tra cui falsi stati colorati

Due nuove truffe, una anche con un virus all'interno colpiscono il celebre Whatsapp, sfruttando anche i tanti e continui miglioramenti che, però, talvolta sembrano generare confusione tra gli utenti

Whatsapp: truffe e virus, le soluzioni e

Whatsapp due nuove truffe, uno anche con virus. Attenzione



Tanto è famoso Whatsapp, quanto è più utilizzato e nello steso contunua ad essere migliorato, ma anche per tutti quetsi motivi è soggetto di attacchi hacker che mirano a rubare informazioni eprsonali per truffe o colpire i cellualri con i virus e trojan. Come evitare, trovare soluzioni se si è presi e i due nuovi allarmi appena scioperti.

Se da una parte Whatsapp continua a rilasciare aggiornamenti e miglioramenti e non può che essere positivo dall'altra crea anche una attesa alta in quanto spesso escono solo per i beta testing o in alcune nazione limitate, per poi essere rilanciate a livello mondiale, venendo a crearsi involontariamente delle situazione dove gli hacker ne possono approffitare.

Ed è quello che è accaduto con gli stati a colori, intorodotti in fae di testing nei primi dieci giorni di Agosto, ma non nella versione finale, pur essendo stata promossa già su vasta scala questo nuovo miglioramento da molti atteso.

Sfruttando questa situazione, gli hacker hanno inviato migliaia se on di più messaggi ad ignrai utenti nel quale si avvisa che è possibile, dopo aver scaricata una nova versione di Whatsapp, inviare messaggi colorati.

E per fare diventare più virale e far diffondere di più questo falso invito, nel messaggio veniva spiegato che prima occorre cliccare sul link indicato e poi condividere il messaggio con altri 10 amici o contatti pe verificare l'auteniticità del proprio profilo.

In realtà, quando si clicca sul link, in automatico, parte la truffa con il tentativo di far iscrivere il proprietario del cellulare ad abbonamenti mobili a pagamento e poi successivamente sia ilc ellualre che lo stesso programma vengono rimpediti di pubblicità assolutamente fastidiose ad ogni apertura della finestra.

Al momento l'unica soluzione, è stare molto attenti e non cliccare sul link, anche se nel frattempo diverse società antivirus per cellulari hanno annunciato di stare predisponendo un aggiornmento softwware dei propri antivirus per sistemare la situazione.

E' da segnalare, inoltre, una ulteriore truffa, molto meno raffinata, dove viene inviato un messaggio con una foto di cinque confezioni di sigarette Marlboro e l'invito a seguire un link per poterle ottenere per il 100esimo aniversario della famosa società. Inutile dire che è una truffa, solo epr reperire dati personali ed email degli utenti
 

Ti è piaciuto questo articolo?










Commenta la notizia
di Gianluca Fiore pubblicato il