A chi spetta e requisiti Iscro, cassa integrazione per partite iva e professionisti nel 2021

Titolari di Partita Iva e liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata Inps: chi può avere la cassa integrazione Iscro 2021

A chi spetta e requisiti Iscro, cassa in

A chi spetta la Iscro 2021?

La Iscro, Indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa, è la nuova cassa integrazione 2021 per lavoratori autonomi titolari di Partita Iva e liberi professionisti che sarà erogata dall'Inps solo ed esclusivamente ai lavoratori autonomi e liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata dell’Inps. Ciò significa che la nuova misura non spetta a tutti i liberi professionisti e titolari di Partite Iva.
 

Cambia il mondo del lavoro adeguandosi ai tempi attuali decisamente poco facili per tutti coloro che hanno la fortuna di avere ancora una occupazione. La pandemia causata dalla diffusione del Covid-19 si è, infatti, abbattuta come un uragano sull’economia mondiale, travolgendo ogni settore lavorativo e portando alla introduzione nonché alla revisione di diversi strumenti e misure a sostegno dei lavoratori in crisi.

E per la prima volta, il governo italiano ha istituita una cassa integrazione per partite Iva e professionisti. La cosiddetta Iscro 2021. Vediamo allora quali sono i requisiti per poter avere la Iscro, cassa integrazione per partite Iva e professionisti nel 2021

  • A chi spetta la Iscro 2021
  • Tutti i requisiti per avere la Iscro 2021

A chi spetta la Iscro 2021

La Iscro, Indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa, è la nuova cassa integrazione 2021 per lavoratori autonomi titolari di Partita Iva e liberi professionisti che sarà erogata dall'Inps ai lavoratori autonomi e liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata dell’Inps. Ciò significa che la nuova misura non spetta a tutti i liberi professionisti e titolari di Partite Iva ma solo ai professionisti senza cassa iscritti alla Gestione separata Inps.

La Iscro spetta, infatti, a liberi professionisti, lavoratori autonomi titolari di Partita Iva e titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa che non aderiscono ad alcun altro regime pensionistico obbligatorio di altre gestioni Inps o ad altri enti, pubblici o privati.

Ne sono pertanto esclusi liberi professionisti, lavoratori autonomi e titolari di Partite Iva iscritti alle casse professionali e previdenziali private. 

Tutti i requisiti per avere la Iscro 2021

Per fare domanda all’Inps per avere la nuova cassa integrazione Iscro 2021 bisogna soddisfare specifici requisiti, oltre il dimostrare di essere in difficoltà economica, che sono:

  • essere titolari di Partita Iva da almeno quattro anni consecutivi;
  • svolgere in maniera abituale e continuativa il lavoro autonomo;
  • essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali;
  • non essere pensionati;
  • non essere assicurati presso altre forme di previdenza obbligatoria;
  • non percepire il reddito di cittadinanza;
  • dimostrare di avere un reddito di lavoro autonomo nell'anno precedente la presentazione della domanda, quindi nel 2020, inferiore al 50% della media dei redditi percepiti nei tre anni prima o entro gli 8.145 euro.


 

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il