In quali settori si guadagna di più come stipendio a parità di lavoro, livello e mansioni

Molte offerte di lavoro menzionano stipendi competitivi differenziati in base al settore di riferimento.

In quali settori si guadagna di più come

In quale settore si guadagna di più a parità di livello e mansione?

Il settore in cui si guadagna di più a parità di livello e mansione è quelle delle banche e dei servizi finanziari, seguito da farmaci e biotech.

Oltre all'istruzione, all'esperienza, alla regione e alla natura del lavoro, il settore in cui lavori determina il livello dello stipendio. È molto difficile avere un'idea corretta dei livelli retributivi in Italia, dell'entità dei divari o, semplicemente, sapere a che punto siamo della scala salariale.

Questi dati riguardano solo il settore privato. Gli stipendi del settore pubblico seguono infatti logiche differenti e maggiormente codificate ovvero con meno potere discrezionale sull'aumento dello stipendio rispetto al lavello di qualifiche.

Soprattutto non bisogna confondere lo stipendio con il tenore di vita che tiene conto di tutti i redditi della persona, delle tasse e della composizione della famiglia. Infine, questi dati devono essere modulati in base all'età. Approfondiamo allora tali tematiche anche grazie ai numerosi report sull'argomento. Vediamo quindi:

  • In quale settore si guadagna di più a parità di livello e mansione

  • Stipendi competitivi differenti in base al settore di lavoro

In quale settore si guadagna di più a parità di livello e mansione

L'esperienza di ricerca di lavoro può essere difficile e carica di insidie. I candidati cercano buoni stipendi, certo, ma anche aziende che li trattano bene. Divulgando lo stipendio negli annunci di lavoro - basso o alto che sia a parità di livello e mansione - l'azienda si dimostra trasparente fin dall'inizio, il che fa ben sperare per il futuro e rafforza la reputazione di azienda onesta.

Allo stesso tempo, un utile strumento per orientarsi è rappresentato dalla media degli stipendi per settore tenendo conto della parità di livello e settore. Il quotidiano economico-finanziario Il Sole 24 Ore ci riferisce questa prima stima:

  • Banche e servizi finanziari: stipendio di 42.245 euro

  • Farmaci e biotech: stipendio di 39.949 euro

  • Oli e gas: stipendio di 37.733 euro

  • Ingegneria: stipendio di 37.367 euro

  • Telecomunicazioni: stipendio di 36.631 euro

A livello impiegatizio, quello più diffuso in Italia, i settori in cui si guadagna di più sono l'industria farmaceutica con una retribuzione base annua lorda di 38.400 euro circa, quindi l'industria petrolifera con una retribuzione base annua lorda di 37.020 euro circa. Poi l'industria automobilistica con una retribuzione base annua lorda di 37.115 euro, e l'industria chimica con una retribuzione base annua lorda di 35.917 euro. Infine, l'industria elettromeccanica con una retribuzione base annua lorda di 35.800 euro circa.

Stipendi competitivi differenti in base al settore di lavoro

Molte offerte di lavoro menzionano stipendi competitivi differenziati in base al settore di riferimento. Cioè, un compenso al di sopra dello standard del settore per lavori simili nella stessa area geografica. Un'azienda che offre uno stipendio competitivo è disposta a lottare per i migliori talenti ed è molto probabilmente disposta a negoziare salari più alti. Sfortunatamente, non tutte le aziende che affermano di offrire uno stipendio competitivo lo fanno.

Questo termine ha lo scopo di attirare i candidati e spesso può suscitare false speranze dopo il colloquio iniziale carico di speranza. In linea di massima, ci sono molti vantaggi nell'indicare lo stipendio negli annunci di lavoro: soddisfa i desideri dei candidati, dà un vantaggio rispetto alla concorrenza, attira candidati passivi, è trasparente e fa risparmiare tempo. È meglio fornire una fascia di stipendio.

L'anestesista appartiene alla branca della medicina che si occupa di anestesia e rianimazione dei pazienti. Questo lavoro molto impegnativo può ricevere una paga oraria elevata, ma questa posizione richiede ancora studi approfonditi con una laurea in medicina ed esperienza lavorativa.

Lo sviluppatore di software si guadagna da vivere. Può ricevere una retribuzione che va da 2.000 euro lordi al mese per un principiante a 3.500 euro lordi al mese per un professionista riconosciuto. La professione di architetto è uno dei lavori più pagati al mondo. Il suo stipendio varia in media da 3.000 euro a 6.000 euro al mese. Questa retribuzione può aumentare o diminuire a seconda del Paese in cui lavora.





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il