Amministratore è responsabile dei lavori condominiali e ne deve curare corretto svolgimento o no

Quando e come l’amministratore è responsabile dei lavori condominiali: cosa c’è da sapere e chiarimenti per evitare rischi e conseguenze

Amministratore è responsabile dei lavori

L’amministratore è responsabile dei lavori condominiali e deve curarne il corretto svolgimento?

Stando a quanto previsto dalle norme attualmente in vigore, l’amministratore di condominio è responsabile dei lavori condominiali e deve curarne il corretto svolgimento, sia per assicurarsi che i lavori si svolgano correttamente sia per controllare che sia rispettata appieno la normativa sulla sicurezza sul lavoro.

L’ amministratore di condominio è responsabile dei lavori condominiali? L’amministratore di condominio è colui che si occupa di gestione e organizzazione del condominio, ha responsabilità giuridiche e tecniche e diritti e doveri nei confronti di condominio e condomini, come riscuotere mensilmente le spese condominiali che tutti i condomini devono essere versare, fa rispettare le regole l'uso delle cose comuni e la prestazione dei servizi nell'interesse comune, rendere conto della sua gestione e non solo.

Vediamo qual è il ruolo dell’amministratore di condominio quando si svolgono lavori in condominio.

  • Amministratore è responsabile dei lavori condominiali o no
  • Amministratore responsabile dei lavori condominiali e conseguenze

Amministratore è responsabile dei lavori condominiali o no

Stando a quanto previsto dalle norme attualmente in vigore, l’amministratore di condominio è responsabile dei lavori condominiali e deve curarne il corretto svolgimento. In particolare, quando si fanno lavori in condominio, l’amministratore deve controllare che i lavori si svolgano correttamente ma rispettando gli accordi stabiliti con la ditta che li svolge, e in tal caso può avvalersi ance di un direttore dei lavori che segua i lavori dal punto di vista tecnico, e controllare anche che sia rispettata appieno la normativa sulla sicurezza sul lavoro.

L’amministratore di condominio deve curare il corretto svolgimento di eventuali lavori che si effettuano in condominio per assicurarsi che siano conformi in fatto di sicurezza e che siano effettivamente quanto voluto dall’assemblea, perché l’amministratore rappresenta il condominio, per cui se è necessario fare lavori su parti comuni, l’amministratore risulta il committente dei lavori nei confronti della ditta che deve eseguirli.

Solo nel caso di lavori urgenti in condominio, l’amministratore procede a decisioni in piena autonomia senza parere e voto dell’assemblea, a cui però poi deve riferire lavori e motivazioni che li hanno resi urgenti.

Amministratore responsabile dei lavori condominiali e conseguenze

L'amministratore di condominio è dunque responsabile dei lavori condominiali perché risulta come committente dei lavori stessi in rappresentanza del condominio e in molti casi si tratta di un ruolo che si ricopre per i guadagni che si possono ottenere, dimenticando che controllare e accertarsi che i lavori in condominio vengano effettuati correttamente evita di incorrere in eventuali rischi e responsabilità civili e penali e relative conseguenze, che possono esserci nei confronti del condominio.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il