Assicurazione auto non risarcisce i danni, cosa fare per ottenere pagamento

Cosa fare se l’assicurazione auto non risarcisce i danni da sinistro e quali sono i motivi dei mancati pagamenti: cosa sapere

Assicurazione auto non risarcisce i danni, cosa fare per ottenere pagamento

Esistono motivi per cui un’assicurazione auto non risarcisce i danni?

Sì. E’ possibile che l’assicurazione non risarcisca i danni in caso di sinistro se ritiene il richiedente colpevole dell’incidente, per problemi burocratici o per mancata Relazione di Incidente Stradale dalle Forze dell’Ordine.

 

Accade di essere in macchina per strada e trovarsi coinvolti in un sinistro. Cosa fare in questi casi e come fare per ottenere risarcimenti danni dall’assicurazione? Se nell’incidente si riportano danni materiali al veicolo o fisici, bisogna compilare il CID, la cosiddetta contestazione amichevole, da compilare in ogni parte e compresa quella dei grafici che devono riportate le modalità del sinistro e i danni riportati dalle auto o moto.

Nel modello bisogna riportare poi tipo di auto, targa, nome e cognome conducenti, la compagnia di assicurazioni, il numero di polizza, l’intestatario delveicolo, data luogo e orario in cui è avvenuto l'incidente. Sulla parte retrostante, le Autorità intervenute compilano il proprio verbale. Una volta ottenuto il verbale è possibile richiedere i risarcimenti danni alla propria assicurazione auto che, a sua volta, si rivarrà  sulla compagnia del responsabile dell’incidente.

E’ bene precisare che il risarcimento diretto vale solo se l’incidente è avvenuto tra due veicoli e non di più in territorio italiano, in Vaticano o nella Repubblica di San Marino.

Risarcimento danni: i tempi

Esistono dei tempi definiti dalla legge entro cui devono avvenire i risarcimenti danni da parte delle assicurazioni auto e i tempi dei risarcimenti dipendono dal giorno in cui è avvenuto l’incidente e sono solitamente di 60 giorni, nel casi di sinistri con danni solo a cose e che possono ridursi a 30 giorni nel caso in cui sia stato compilato il modulo CAI (ex modulo CID); e di 90 giorni per i sinistri con lesioni a persone e in questi questi casi bisogna allegare alla domanda di rimborso un certificato di guarigione che riporti eventuali postumi anche permanenti o, per i casi più gravi, invalidità permanente.

I termini di scadenza dei risarcimenti decorrono da quando la compagnia assicurativa ha tutti gli elementi per poter risarcire il danno. Spesso l’assicurazione non paga solo perchè non sono decorsi i termini appena riportati.

Cosa fare se assicurazione non risarcisce i danni

E’ possibile, però, che l’assicurazione auto non risarcisca i danni. In questi caso fare per ottenere il dovuto pagamento? Nel caso in cui l'assicurazione auto non risarcisce i danni nei termini previsti, la legge permette di avviare un’azione legale contro la compagnia assicurativa per ottenere il dovuto pagamento. Scegliendo l’azione legale, bisogna rivolgersi ad un avvocato che notifica un atto di citazione alla compagnia di assicurazione per responsabilità civile.

Se il richiedente rimborso vince la causa, l’assicurazione auto è tenuta non solo al pagamento del risarcimento danni inizialmente previsto ma anche al pagamento delle spese legali.

Risarcimenti danni: motivi per cui assicurazione auto non paga

Quali sono i motivi che portano le assicurazioni auto a non pagare i risarcimenti nei casi di sinistri? Sono diversi i motivi per cui le assicurazioni auto non pagano il risarcimento danni, a partire dall’emissione della Relazione di Incidente Stradale dalle Forze dell’Ordine, tra le motivazioni più frequenti dei mancati pagamento, documento compilato dalle Autorità in seguito ad incidenti stradali che hanno provocato danni a persone o cose e conservato presso l’archivio della Polizia Locale.

In assenza di questo documento, l’assicurazione stessa può motivare il mancato pagamento o potrebbe risarcire anche solo il 50% del danno. La Relazione di Incidente Stradale dalle Forze dell’Ordine è, infatti, un documento indispensabile per l’assicurazione per pagare il danno.

Tra gli altri motivi che possono portare ad un mancato risarcimento dei danni da parte dell’assicurazione auto possono esserci: eventuali problemi burocratici e organizzativi, come lo smarrimento della pratica o la momentanea assenza del liquidatore, o anche il caso in cui il richiedente il risarcimento sia considerato colpevole dell’incidente.

In quest’ultimo caso, infatti, l’assicurazione può rifiutarsi di risarcire il danno in caso, ma se si è sicuri di non aver provocato l’incidente, allora si può consultare il proprio legare ed eventualmente avviare un’azione giudiziaria, ma solo dopo aver esaminato bene le prove documentali, perché spesso si pensa di non essere colpevoli dell’incidente ma i fatti possono dimostrare il contrario.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie