Assicurazione condominio è obbligatoria nel 2021 o si può non fare

Assicurazione condominio è obbligatoria nel 2021 o si può non fare

Assicurazione condominio è obbligatoria

L’assicurazione di condominio è obbligatoria nel 2021 o no?

La legge non impone ai condomini di stipulare un’assicurazione di condominio per cui non è obbligatoria. Gli unici casi in cui diventa obbligatorio avere un’assicurazione di condominio sono quelli in cui la sua stipula è stabilita o dal regolamento condominiale o da una delibera dell’assemblea condominiale.

Amministrare un condominio implica il dover impegnarsi per a gestione ottimale di tutto ciò che abbia a che fare con lo stesso condominio, mettendo in conto anche a possibilità di doversi trovare anche a risolvere problemi legati a discussioni, liti condominiali, richieste di risarcimento danni. Si tratta in tal caso di problemi che si possono facilmente risolvere se si ha un’assicurazione del condominio ma sono tanti i condomini che si chiedono se l'assicurazione di condominio è obbligatoria o no.

  • Assicurazione condominio obbligatoria o no nel 2021
  • Unici casi in cui assicurazione di condominio è obbligatoria
  • Assicurazione condominio cosa copre


Assicurazione condominio obbligatoria o no nel 2021

L’assicurazione di condominio non è obbligatoria nel 2021 e ciò significa che si può tranquillamente non stipulare ma si tratta di una forma assicurativa fortemente consigliata, perchè nei casi eventuali di richieste di risarcimenti a causa di danni a persone o cose derivanti da una parte comune dell’edificio non assicurato, toccherebbe a tutti i condomini risarcire il danno di tasca propria.

Se, invece, il condominio ha stipulato un’assicurazione di condominio, in caso di eventuali problemi o danni, tocca all’assicurazione provvedere ad eventuali spese da sostenere e a risarcire eventuali danni recati alle parti comuni dell’edificio o a terze persone.

Considerando che eventuali danni recati alle parti comuni dell’edificio o provocati a terzi possono dipendere da diversi motivi, per esempio eventi atmosferici, incendio, acqua piovana, ecc, è importante e consigliato che ogni condominio che decida di stipulare un’assicurazione la scelga in base alle esigenze e ai rischi specifici del condominio, per avere le giuste coperture, giusti indennizzi ed eventuali franchigie.

Unici casi in cui assicurazione di condominio è obbligatoria

La legge non impone, dunque, ai condomini di stipulare un’assicurazione di condominio per cui essa non è obbligatoria. Gli unici casi eccezionale in cui diventa obbligatorio avere un’assicurazione di condominio sono quelli in cui la sua stipula è stabilita o dal regolamento condominiale o da una delibera dell’assemblea condominiale.

Assicurazione condominio cosa copre

Se si decide di non sottoscrivere un’assicurazione di condominio, allora eventuali risarcimenti danni toccano a condomini o amministratore di condominio, ma se si stipula un’assicurazione di condominio 2021, è bene sapere che essa copre:

  • eventuali danni recati nei locali comuni;
  • eventuali danni causati dal fabbricato condominiale ad altre strutture;
  • rotture accidentali.

Per esempio, nel caso di furto in box in condominio, se il condominio ha l'assicurazione, si può ottenere un risarcimento dalla stessa.  

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il