Aumento Stipendi badanti 2020 e aumento contributi. Ecco di quanto e per chi in circolare ufficiale INPS

Come e di quanto aumentano stipendi e contributi per le badanti 2020 sia conviventi, sia non conviventi: nuovi valori in circolare ufficiale Inps

Aumento Stipendi badanti 2020 e aumento

Cosa riporta la nuova circolare ufficiale Inps per badanti?

La nuova circolare ufficiale dell’Inps riporta aumenti per gli stipendi di badanti conviventi e non conviventi, anche per coloro che prestano assistenza notturna, nonché aumenti dei contributi dello 0,01% per la variazione dei prezzi al consumo dell’indice Istat che si attesta sul valore annuo pari allo 0,1%.

L’Inps ha pubblicato la circolare ufficiale con gli aumenti di stipendi 2020 per badanti in base ai livelli di inquadramento nonché con l’aumento contributivo dello 0,01%, dovuto alla variazione dei prezzi al consumo dell’indice Istat attestato sul valore annuo pari allo 0,1%. Vediamo di quanto aumentano gli stipendi delle badanti 2020.

  • Aumento stipendi badanti 2020 circolare ufficiale Inps
  • Aumento contributi badanti 2020 circolare ufficiale Inps

Aumento stipendi badanti 2020 circolare ufficiale Inps

Aumentano, dunque, gli stipendi 2020 delle badanti ma nessuna novità il valore dell’indennità sostitutiva di vitto e alloggio non subisce alcun variazione rispetto al 2019. Di seguito riportiamo i nuovi importi previsti per gli stipendi 2020 delle badanti nella circolare ufficiale Inps.
I compensi minimi lordi per badanti conviventi in base ai livelli di inquadramento sono:

  • 636,71 euro per Livello A;
  • 752,48 euro per Livello AS;
  • 810,36 euro per Livello B;
  • 868,24 euro per Livello BS;
  • 926,14 euro per Livello C;
  • 984,01 euro per Livello CS;
  • 1.157,65 euro per Livello D;
  • 1.215,63 euro per Livello DS.

Per le badanti inquadrate nei livelli D e DS è prevista anche un’indennità mensile pari a 171,18 euro.
Passando agli stipendi minimi per badanti conviventi fino a 30 ore settimanali sono:

  • 578,83 euro per Livello B;
  • 607,78 euro per Livello BS;
  • 671,43 euro per Livello C.

Per le badanti non conviventi, i compensi orari 2020 sono in base ai Livelli di inquadramento:

  • Livello A 4,62 euro;
  • Livello AS 5,45 euro;
  • Livello B 5,78 euro;
  • Livello BS 6,13 euro;
  • Livello C 6,48 euro;
  • Livello CS 6,83 euro:
  • Livello D 7,88 euro;
  • Livello DS 8,22 euro.

Per le badanti notturne che prestano servizio tra le 21 e le 8 del mattino successivo è previsto un unico livello retributivo che prevede uno stipendio di 668,54 mensili.

Infine, sia per le badanti conviventi sia per le badanti non conviventi che devono assistere persone non autosufficienti a copertura dei giorni di riposo di altri dipendenti assenti il compenso minimo è di:    

  • 7,35 euro all’ora per il Livello CS;
  • 8,86 euro all’ora per il Livello DS.

Aumento contributi badanti 2020 circolare ufficiale Inps

Come accennato a inizio pezzo, aumentano anche i contributi per le badati 2020 segnando un leggero incremento contributivo dello 0,01%. Ricordiamo che i contributi previdenziali alle badati devono essere pagati trimestralmente dal datore di lavoro. In particolare, il l datore di lavoro deve versare i contributi per i lavoratori domestici rispettando le seguenti scadenze:

  • primo trimestre, dal primo al 10 aprile;
  • secondo trimestre, dal primo al 10 luglio;
  • terzo trimestre, dal primo al 10 ottobre;
  • quarto trimestre, dal primo al 10 gennaio.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie