Biglietto parcheggio scaduto, ma multa non valida. Ecco i casi

Quando la multa per biglietto parcheggio auto scaduto Ŕ legittima e quali sono gli orientamenti in merito: chiarimenti e informazioni

Biglietto parcheggio scaduto, ma multa non valida. Ecco i casi

La multa per biglietto parcheggio scaduto Ŕ valida?

Non sempre la multa per biglietto parcheggio scaduto è valida: ci sono, infatti, Comuni che prevedono tolleranza, anche alla luce del fatto che secondo il Ministero dei Trasporti biglietto del parcheggio scaduto non rappresenta una violazione al Codice della Strada.

Se parcheggio l’auto mettendo un ticket della validità di due ore ma mi presento all’auto dopo tre, quattro ore trovando una multa devo pagarla o possono presentare ricorso? Si discute da tempo della legittimità della multa fatta per biglietti scaduto per il parcheggio e ad oggi ci si chiede cosa fare quando si riceve una multa per biglietto per il parcheggio scaduto e quando la multa può essere non valida. Cerchiamo di capire cosa prevede la legge in merito.

Biglietto parcheggio scaduto: le posizioni su legittimità multa

Sulla questione delle multe per ticket per il parcheggio scaduto si sono espresse due voci autorevoli: Ministero dei Trasporti e Cassazione. E’ bene innanzitutto sapere che l’importo della multa per biglietto per parcheggio scaduto applicata da molti Comuni italiani è di 41 euro ma secondo il Ministero dei Trasporti il biglietto del parcheggio scaduto non rappresenta una violazione al Codice della Strada.

Rappresenta piuttosto un inadempimento per cui si può richiedere il pagamento della differenza tra i due importi e non i 41 euro previsti dai Comuni.

Per la Cassazione, il parcheggio oltre il tempo pagato deve essere considerato un illecito amministrativo e non un inadempimento per cui prevede una multa pari a quella prevista per chi non si munisce di ticket per il parcheggio. Se si riceve una multa per biglietto scaduto per il parcheggio auto si può presentare ricorso.

Come fare ricorso per multa per biglietto parcheggio scaduto

Se si ha intenzione di presentare ricorso per una multa per biglietto del parcheggio scaduto, il ricorso deve essere presentato al Prefetto compilando un apposito modello, con i propri dati personali, i dati identificativi del verbale e la richiesta di annullamento per sanzione amministrativa non dovuta.

Il ricorso alla Prefettura deve essere inviato tramite raccomandata A/Ro tramite Pec all’indirizzo: protocollo.prefrm@pec.interno.it. Si può fare anche ricorso al Giudice di Pace entro 30 giorni dalla notifica, e in tal caso è previsto un costo 41 euro di tasse statali.

Biglietto parcheggio auto scaduto: la tolleranza di alcuni Comuni

E’ bene precisare che tra multa di 41 euro applicata da alcuni Comuni e uso a far pagare l’integrazione del pagamento per la durata effettiva della sosta rispetto all’iniziale biglietto fatto, vi sono anche alcuni Comuni che hanno previsto limiti di tempo di tolleranza nel caso di sosta auto con ticket scaduto.

Alcuni Comuni hanno, infatti, stabilito brevi periodi di tempo entro il quale, non viene effettuata alcuna multa, solitamente si parla di qualche minuto e altri Comuni che permettono agli automobilisti che hanno sostato oltre il tempo previsto dal biglietto di regolarizzare in piena autonomia la propria posizione entro 24 ore pagando per il periodo di sosta effettiva, altrimenti possono ricevere una multa.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie