Bonus casa proroga 2019 ufficiale. Le novità sicure e certe

Quali sono i bonus casa ufficialmente prorogati ancora per il 2019: cosa cambia, novità e conferme. Regole da sapere

Bonus casa proroga 2019 ufficiale. Le novità sicure e certe

La nuova Legge di Bilanco 2019 ha confermato anche per il prossimo anno la proroga ufficiale dei bonus casa, con poche novità e tante conferme. Vediamo cosa sarà previsto ancora e chi e come potrà godere delle detrazioni fiscali sui lavori in casa.

Bonus casa 2019: proroga bonus ristrutturazioni

Stando a quanto riportano le ultime notizie, i bonus casa 2019 prorogati ufficialmente sono bonus ristrutturazione edilizia, bonus mobili ed elettrodomestici, ecobonus, e bonus verde. Non è stato prorogati, invece, per il prossimo anno il sismabonus.

Il bonus ristrutturazioni edilizie anche per il prossimo anno prevederà una detrazione dall'Irpef del 50% su su un massimo di spesa di 96.000 euro per i lavori di manutenzione straordinaria sugli immobili per uso abitativo. La stessa detrazione vale anche per la realizzazione, o l'acquisto dal costruttore, di nuovi box, ma in questo caso le spese di realizzazione devono essere accuratamente certificate. La detrazione è da splamare su quote annue di pari importo per dieci anni. Per usufruire del bonus è sempre consigliabile conservare tutte le ricevute di pagamento dei lavori sostenuti, da bonifici a fatture, scontrini e quant’altro attesti la somma spesa. 

Bonus casa 2019: proroga bonus mobili

Via libera alla proroga ufficiale per il 2019 anche del bonus mobili per l’acquisto di arredi, da cucine a camere da letto, armadi, divani, letti, materassi, credenze, poltrone, lampadari, e di grandi elettrodomestici, purchè siano di elevata classe energetica dalla A in su come lavatrici, asciugatrici, forni, lavastoviglie, frigoriferi, con una detrazione fiscale prevista del 50% su una spesa massima di 10.000 euro per immobile. Il bonus mobili è strettamente collegato al bonus ristrutturazioni, per cui valido solo per acquisti di mobili ed elettrodomestici riferiti all’immobile oggetto di ristrutturazione. Anche in questo caso per usufruire delle detrazioni fiscali previste è necessario conservare ogni ricevuta di avvenuto pagamento, da bonifici, a scontrini di transazioni eseguire con carte di credito e bancomat, a fatture.

Bonus casa 2019: proroga ecobonus

Anche l’ecobonus è stato prorogato per tutto il prossimo anno: saranno, infatti, ancora previste detrazioni fiscali al 65% e al 50% per gli interventi di risparmio energetico e non sono previste anche in questo caso particolari e sostanziali novità. La detrazione fiscale al 50% resta per lavori inerenti nuovi infissi, sostituzione di impianti di climatizzazione con caldaie a condensazione o a pellet, e per le schermature solari e vale anche per gli immobili degli Istituti autonomi per le case popolari, mentre la detrazione fiscale al 65% resta per tutte le altre tipologie di lavori, dalla coibentazione degli edifici. Escono dalla lista dei lavori previsti solo i microcogeneratori.

Bonus casa 2019: proroga bonus verde

Nei bonus casa prorogati ancora per tutto il 2019 rientra anche il bonus verde, per cui resta confermata un detrazione fiscale del 36% per chi ha intenzione ristrutturare lo spazio verde della propria abitazione o il giardino condominiale ed effettuare lavori di cura, ristrutturazione e irrigazione del verde privato su un limite di spesa di 5.000 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?







Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie