Bonus-Malus: come funziona il sistema di merito Rca?

Cos’è e come funziona il sistema bonus-malus: regole previste e cosa è cambiato con entrata in vigore della legge Bersani

Bonus-Malus: come funziona il sistema di merito Rca?

Cos'è il bonus-malus?

Viene definito bonus-malus il sistema che permette di determinare il premio assicurativo di ogni polizza e l'espressione deriva dal fatto che se nell'anno non si è coinvolti o non si generano sinistri allora si beneficia di un bonus mentre, al contrario, se si provocano sinistri allora si genera un malus.

 

Il sistema bonus-malus, che rappresenta il sistema di merito per i titolari di polizze Rca, è il meccanismo che definisce la maggior parte delle polizze assicurative di responsabilità civile delle automobili in Italia, portando il costo del premio assicurativo di una polizza auto a cambiare ogni anno in base alla condotta di guida dello stesso automobilista. Si tratta, infatti, di un sistema che permette di pagare di meno, se si è virtuosi e non si provocano incidenti, o pagare di più se si provocano incidenti.

Bonus-malus: come funziona il sistema

Il sistema bonus malus prevede diverse classi di merito, 18 per l’esattezza, e ad ognuna di esse corrisponde un diverso importo da pagare come premio. Le 18 classi di merito sono ordinate in numero decrescente e l’obiettivo è quello di arrivare in prima classe, la più economica, ecco perché tutti vi ambiscono. A chi non ha una storia assicurativa viene solitamente assegnata la 14esima classe di merito.

Dal 2007, con l’entrata in vigore della Legge Bersani, è stata introdotta la possibilità di usufruire della classe di merito maturata su altro veicolo e che può essere riconosciuta a tutto il nucleo familiare. Se, cioè, un proprio familiare convivente ha la prima classe e ha un parente neo-patentato, quest’ultimo può usufruire della sua classe Bonus Malus per la sua assicurazione. Chi dimostra di essere un diligente automobilista ed evita di provocare sinistri, alla scadenza del contratto avanza di una classe, mentre, al contrario, arretra nei casi in cui vengano provocati sinistri.

Bonus-Malus e attestato di rischio

Il meccanismo di Bonus Malus porta, dunque, alla classe di merito che viene attestata da un attestato, appunto, di rischio. L’attestato di rischio è il documento che ogni compagnia assicurativa rilascia al proprio cliente poco prima della scadenza della polizza assicurativa e che riporta informazioni sulla storia dell’assicurato, con, per esempio, i sinistri denunciati negli ultimi 5 anni e la classe di merito assegnata.
 
La classe di merito bonus malus serve sostanzialmente per incentivare gli automobilisti ad assumere uno stile di guida responsabile, premiando gli automobilisti più virtuosi, che possono pagare meno di polizza assicurativa, e sanzionando gli automobilisti negligenti, prevedendo per loro costi assicurativi più elevati. Si tratta, pertanto, di un sistema che se ben ‘usato permette tranquillamente di risparmiare sulla polizza Rc auto.
 



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie