Busta paga medici ospedalieri 2019-2020. Come leggere le voci

Quali sono le diverse voci riportate in busta paga dei medici ospedalieri 2019-2020, ultime novità e cambiamenti e cosa sapere

Busta paga medici ospedalieri 2019-2020.

Come leggere le voci della busta paga dei medici ospedalieri 2019-2020?

La busta paga dei medici ospedalieri, come le altre buste paga dei lavoratori dipendenti, comprende diverse voci, da quelle relative ai dati identificativi personali di lavoratore e azienda per cui si lavora, a voci relative a retribuzione, trattenute, indennità speciali.

L'attuale busta paga dei medici ospedalieri è il risultato di un profondo cambiamento conclusosi solo qualche giorno fa. Nella busta paga dei medici ospedalieri, infatti, insieme a indennità contributi previdenziali, imposte e trattenute e detrazioni e altre voci, sono riportate le retribuzioni che sono cambiate.

Per le retribuzioni in busta paga, le cifre 2019-2020 cambiano, infatti, da quest’anno per effetto del rinnovo del contratto dei medici ospedalieri appena chiuso. Come leggere le voci in busta paga dei medici ospedalieri 2019-2020?

  • Busta paga medici ospedalieri 2019-2020: dati identificativi dipendente
  • Busta paga medici ospedalieri 2019-2020: come leggere le diverse voci

Busta paga medici ospedalieri 2019-2020: dati identificativi dipendente

I dati identificativi del medico dipendente con contratto di lavoro di medico ospedaliero sono riportati nella prima parte della busta paga mensile e indicano:

  • codice azienda;
  • ragione sociale;
  • indirizzo dell’azienda sede di lavoro;
  • codice fiscale del datore di lavoro;
  • codice fiscale del lavoratore;
  • cognome, nome e data di nascita del lavoratore;
  • rapporto di lavoro, se a tempo determinato o indeterminato
  • data di assunzione dell’impiegato;
  • categoria del lavoratore e livello;
  • mese di retribuzione;
  • tempo di retribuzione (mensile);
  • giorni di retribuzione;
  • contributo Inps.
  •  

Busta paga medici ospedalieri 2019-2020: come leggere le voci

Oltre i dati identificativi di medico e azienda ospedaliera in cui presta servizio, le altre voci della busta paga di medico con contratto ospedaliero 2019-2020 comprendono:

  • elementi della retribuzione;
  • minimo salariale;
  • scatti.

In particolare, per ogni elemento che compone lo stipendio sono descritti i valori diversi valori economici che danno vita al compenso per il medico e che sono:
voci retributive che costituiscono la retribuzione lorda fissa mensile;

  • stipendio tabellare;
  • indennità specifica medica (strumento che riconosce e valorizza le profonde differenze del medico rispetto agli altri dirigenti della Pubblica Amministrazione);
  • indennità di anzianità;
  • indennità di vacanza contrattuale;
  • acc. retribuzione risultato;
  • indennità di esclusività;
  • retribuzione posizione unificata (voce definita dal contratto nazionale che va interpretato come un minimo salariale);
  • retribuzione posizione aziendale (integrazione della retribuzione posizione unificata per raggiungere il valore fissato nella contrattazione integrativa a livello aziendale);
  • Ria indennità specialistica e Ria tempo pieno (si tratta ella retribuzione individuale di anzianità che comprende scatti di anzianità dello stipendio, vecchia indennità medico specialistica e indennità di tempo pieno) ;
  • turno di notte;
  • indennitrà turno festivo;
  • mensa;
  • maternità;
  • trattenuta sindacale;
  • rateo ricongiunzione;
  • Cps Fascia C/Dipendente;
  • Rit. Fondo Credito Cps;
  • Inadel C/Dipendente;
  • contributo Onaosi;
  • Irpef lorda;
  • Irpef netta;
  • addizionali locali, comunali e regionali;
  • detrazioni lavoro dipendente;
  • eventuali detrazioni  per figli a carico;
  • eventuali detrazioni per familiari a carico.

Infine, nella parte bassa della busta paga a destra vengono riportate le seguenti voci:

  • totale ritenute;
  • totale competenze;
  • retribuzione netta;
  • retribuzione lorda.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie