Calcolo retribuzione media giornaliera malattia. Esempi

L'indennitÓ giornaliera di malattia Ŕ il prodotto tra la retribuzione media giornaliera malattia e il numero dei giorni di assenza con una quota di riduzione variabile.

Calcolo retribuzione media giornaliera m

Si fa presto a parlare di assenze per malattie pagate dall'Inps perché nella realtà la questione è ben diversa e tiene conto di numerose particolarità.

In prima battuta, al di là della norma generale ci sono i numerosi casi particolari contenuti nei singoli Contratti collettivi nazionali di lavoro a fissare procedure differenti sia in merito al pagamento dell'indennità, per cui può essere coinvolto il datore di lavoro, e sia alle modalità di calcolo della retribuzione media giornaliera malattia.

Proprio quest'ultimo è l'indicatore più importante poiché l'indennità giornaliera di malattia è il prodotto tra questa voce che comprende quanto erogato al lavoratore tra compensi in denaro e servizi e il numero dei giorni di assenza con una quota di riduzione variabile. Vediamo quindi tutti i dettagli:

  • Retribuzione media giornaliera malattia, come si calcola
  • Esempi calcolo retribuzione media giornaliera malattia

Retribuzione media giornaliera malattia, come si calcola

La regola generale prevede che l'indennità di malattia sia erogate per le giornate indennizzabili comprese nel periodo, in percentuale della retribuzione media giornaliera e corrisponde alla metà esatta nei primi 20 giorni di malattia e al 66,66% dal 21esimo giorno fino alla guarigione e per un massimo di 180 giorni all'anno.

Un caso particolare è quello del ricovero ospedaliero perché per i lavoratori senza familiari a carico, l'indennità è ridotta a due quinti. Ma sono proprio gli esempi concreti ad aiutarci a comprendere il sistema di calcolo della retribuzione media giornaliera malattia.

Esempi calcolo retribuzione media giornaliera malattia

Il primo esempio di calcolo retribuzione media giornaliera malattia che proponiamo è quello degli impiegati. Per tutti loro occorre prima determinare la retribuzione lorda percepita per il mese precedente la malattia e quindi il rateo mensile degli emolumenti che non fanno parte dello stipendio mensile.

Si tratta ad esempio della tredicesima e dei premi annui. A quest punto bisogna sommare i due importi e dividere per 30 per conoscere la retribuzione media giornaliera malattia.

Nel caso in cui l'attività lavorativa non abbia coperto tutto il mese, bisogna dividere la retribuzione lorda per le giornate di lavoro nel mese, per il numero delle giornate stesse compresi sabati, domeniche e festività retribuite, quindi determinare il rateo mensile degli emolumenti e dividerlo per 30, e infine sommare i due risultati.

Il secondo caso di calcolo retribuzione media giornaliera malattia è quello degli operai retribuiti a ore. La procedura è la seguente: determinare la retribuzione lorda percepita dal lavoratore nelle 4 settimane precedenti la malattia, determinare il rateo mensile degli emolumenti non facenti parte della retribuzione mensile, determinare il numero delle giornate lavorate o retribuite.

A questo punto dividere la retribuzione lorda percepita per il il numero delle giornate lavorate o retribuite e dividere il rateo mensile degli emolumenti per 25. Infine, sommare questi ultimi due risultati.

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il
Puoi Approfondire
Ultime Notizie