Casa comprata tra fidanzati con mutuo o senza. Cosa succede se si lasciano secondo leggi in vigore

Vendita della casa, accollo del mutuo, causa civile: cosa succede quando due fidanzati che hanno comprato casa si lasciano

Casa comprata tra fidanzati con mutuo o

Cosa succede se due fidanzati che comprano casa con mutuo o senza si lasciano?

Se due fidanzati si lasciano, nel caso in cui abbiano comprato casa insieme, con o senza mutuo, devono decidere, in accordo, di procedere o alla vendita dell’immobile a terzi, con successiva divisione del ricavo tra i due, o all’accollo del mutuo da parte di uno dei due fidanzati.

Compare casa resta tra i migliori investimenti che si possono fare per gli italiani: il mattone, infatti, è considerato un bene rifugio sia che si compri da soli sia che si decida di comprarla con il proprio compagno o compagna. Sempre più spesso, infatti, le coppie scelgono di fare mutui cointestati e quando le coppie sposate si separano le conseguenze si ripercuotono anche sul pagamento del mutuo da pagare insieme.

In questi casi esistono leggi e sentenze di giudici che intervengono con decisioni su cosa fare con la casa comprata insieme, ma cosa succede quando due fidanzati, non sposati, comprano casa insieme e poi si lasciano? Vediamo allora cosa succede se due fidanzati che hanno comprato casa insieme con o senza mutuo si lasciano.

  • Casa comprata tra fidanzati con mutuo cosa succede se si lasciano
  • Casa comprata tra fidanzati senza mutuo cosa succede se si lasciano

Casa comprata tra fidanzati con mutuo cosa succede se si lasciano

Nel caso di casa comprata con mutuo cointestato tra fidanzati, esattamente come accade tra coniugi, se e quando si lasciano, è possibile ricorrere all'accollo esterno del mutuo, coinvolgendo la banca perchè uno dei due fidanzati compri dall'altro fidanzato la parte di sua proprietà della casa previa accettazione da parte della banca dell’accordo.

L'accollo del mutuo avviene quando un soggetto acquista un immobile ipotecato da una banca per un mutuo non ancora estinto e diventa accollante impegnandosi a pagare l’intero mutuo. La banca, però, deve accettare l’accollo del mutuo valutando le condizioni economiche di chi poi resta a pagare il mutuo e se sono tali da poter sostenere l'impegno economico.

Se la banca accetta l’accordo, il fidanzato che resta titolare del mutuo acceso per l’acquisto della casa dopo la vendita della quota spettate all’altro fidanzato, può anche rinegoziare le condizioni del mutuo, optando per esempio per una durata maggiore del mutuo stesso o per il pagamento di una rata più piccola. Precisiamo, però, che la banca non è obbligata ad accettare la rinegoziazione.

Casa comprata tra fidanzati senza mutuo cosa succede se si lasciano

Quando due fidanzati decidono di comprare casa è bene sapere che non sono soggetti alle stesse tutele giuridiche in essere per coppie di coniugi, perché tra due fidanzati non sussistendo un legame giuridico non esistono nemmeno le relative garanzie.

Se i fidanzati che hanno comprato casa insieme sono riusciti ad acquistarla senza necessità di fare un mutuo si lasciano, l’unica soluzione che si può prendere è quella di vendita della casa e divisione di quanto si ricava in parti uguali.

La somma che si ricava si usa per estinguere il mutuo e la parte rimanente si divide tra i fidanzati che possono decidere di dividere a metà l'importo ricavato o decidere di comune accordo di dividere il ricavato in base a quanto hanno effettivamente contribuito al pagamento del mutuo e alla gestione delle spese familiari.

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie