Casa inagibile rientra nell'Isee 2020-2021 o rimane fuori dal calcolo

Calcolo Isee 2020-2021: anche la casa inagibile rientra nel calcolo. Cosa c’è da sapere, chiarimenti e cosa si può fare

Casa inagibile rientra nell'Isee 2020-20

La casa inagibile rientra nell'Isee 2020-2021?

Secondo quanto previsto dalle regole attualmente in vigore, la casa inagibile rientra nel calcolo Isee 2020-2021 perché la casa, in qualsiasi stato sia, rientra comunque tra i beni di una persona o una famiglia e contribuisce alla sua ricchezza.

L’Isee, Indicatore della situazione economica equivalente, è l’indice che misura la ricchezza delle famiglie e viene calcolato considerando redditi, patrimoni e altri possessi di tutti i membri di un nucleo familiare. Rientrano nel calcolo del patrimonio anche case e tutti gli altri beni immobiliari. Vediamo allora se anche le case inagibili rientrano nel calcolo Isee 2020-2021 o no?

  • Casa inagibile rientra nell'Isee 2020-2021 o rimane fuori
  • Casa inagibile ereditata rientra nell’Isee 2020-2021 o no

Casa inagibile rientra nell’Isee 2020-2021 o rimane fuori

Secondo quanto previsto dalle regole attualmente in vigore, la casa inagibile rientra nel calcolo Isee 2020-2021 perché la casa, in qualsiasi stato sia, rientra comunque tra i beni di una persona o una famiglia e contribuisce alla sua ricchezza.

Stesso discorso vale per le case diventate inagibili a causa di terremoto, immobili esenti dal pagamento Imu ma il cui valore del patrimonio immobiliare è quello definito ai fini Imu, senza considerare eventuali esenzioni. La dichiarazione di inagibilità per la casa non basta, infatti, per abbassare la rendita catastale. L’unica cosa che si può fare è chiedere la rivalutazione al ribasso della rendita catastale per abbassare, di conseguenza, il valore Isee.

Casa inagibile ereditata rientra nell’Isee 2020-2021 o no

Una casa inagibile rientra nel calcolo Isee 2020-2021 anche quando si tratta di una casa ereditata inagibile, per intero o per quote. Ai fini del calcolo Isee 2020-2021 si calcola anche la quota di immobile ereditato, a prescindere dal fatto che si tratti di casa inagibile o quasi.

La rendita catastale pari a zero è prevista solo ed esclusivamente per le case cosiddette collabenti, cioè case senza parti strutturali e non allacciate alla rete dei diversi servizi, da quelli idrici, a quelli fognari, ecc.

    

Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il
Ultime Notizie