Che cosa sono gli Nft Art, nuova forma investimento. Spiegazione chiara e completa

Se ne parla tanto come nuove forme di investimento e non solo...cerchiamo di capire cosa sono realmente in modo chiaro e comprensibile per tutti

Che cosa sono gli Nft Art, nuova forma i

NFT Art, cosa sono e quali sono le prospettive?

NFT Art è un titolo di proprietà ma può anche contenere un titolo di utilizzo o di accesso, associato alle azioni dell'artista. I token offrono una nuova tecnica per certificare le riproduzioni.

Il mercato dell'arte sta esplodendo nel 2022 grazie agli NFT. Questi certificati digitali a prova di manomissione attestano l'autenticità di un oggetto virtuale.

C'è chi ritiene che sono il futuro della proprietà e chi li considera una moda passeggera solo per collezionisti e speculatori. In qualche modo potremmo parlare di un'alleanza tra le tecnologie offerte dalle criptovalute e l'arte. Approfondiamo meglio:

  • NFT Art, cosa sono e quali sono le prospettive nel 2022

  • Spiegazione chiara, completa e aggiornata al 2022 sugli Nft Art

NFT Art, cosa sono e quali sono le prospettive nel 2022

Grazie agli NFT, gli acquirenti possono ottenere un certificato a prova di manomissione. Una sorta di atto di proprietà digitale che attesta l'unicità del bene. C'è chi ritiene che la NFT inaugurerà una nuova età dell'oro per la creazione artistica.

Consentono in primo luogo a sempre più creatori di guadagnarsi da vivere con la propria arte Questa nuova economia è stata chiamata cripto-arte. In pratica un NFT Art è un titolo di proprietà ma può anche contenere un titolo di utilizzo o di accesso, associato alle azioni dell'artista. I token offrono una nuova tecnica per certificare le riproduzioni.

Letteralmente, NFT sta per Non Fungible Token. Sono token digitali unici e impossibili da duplicare nella loro interezza. Funzionano secondo lo stesso principio delle criptovalute, ovvero basate su una blockchain.

Cos'è allora una blockchain? Si tratta di una tecnologia sia per l'archiviazione che per la trasmissione di dati che intende essere trasparente, ma anche sicura e funzionante senza la necessità di un organismo di controllo generale. Queste NFT sono quindi opere d'arte digitali memorizzate su questi canali che possono essere acquistate, per somme tutt'altro che modeste. Per riassumere, un NFT è un oggetto digitale, che può essere un'opera d'arte ma anche un video o una gif.

Gli NFT creati non possono essere copiati, rendendoli così token unici legati a oggetti unici. Nessun ente o persona fisica centralizza gli scambi, il controllo degli scambi è svolto da algoritmi di tutte le macchine partecipanti, senza autorità centrale. I controlli vengono eseguiti da tutti i computer che partecipano alla blockchain.

Perché allora i collezionisti decidono di investire in opere digitali e quindi immateriali? Semplicemente perché hanno la garanzia dell'unicità dell'oggetto virtuale contenuto nella blockchain. Questa è una buona notizia per gli artisti, ma è anche un campo che è diventato più redditizio. Ora, gif, videoclip, meme e tweet vengono venduti in criptovaluta per l'equivalente di diverse centinaia di migliaia di euro.

L'operazione più rilevante fino a oggi rimane quella effettuata da Mike Winkelmann, conosciuto con il nome d'artista Beeple, con la sua opera digitale "Everyday - The first 5000 days" venduta per la cifra di 70 milioni di dollari. Va notato allo stesso tempo che l'artista non era mai riuscito a vendere una delle sue opere stampate, e quindi tangibili, per più di 100 dollari. Il futuro delle tele potrebbe quindi essere questo.

Spiegazione chiara, completa e aggiornata al 2022 sugli Nft Art

NFT sta per Non-fungible token. Il principio dei token è legato a quello delle blockchain, protocolli informatici decentralizzati utilizzati per crittografare e proteggere le transazioni finanziarie attraverso la rete Internet. La blockchain più importante è Bitcoin. Un token in una blockchain viene utilizzato per certificare la validità di una transazione. È a prova di manomissione. Gli NFT utilizzano principalmente la seconda blockchain più importante, denominata Ethereum.

Questa blockchain include una criptovaluta, ma permette anche di gestire gli smart contract, cosa che la blockchain dei Bitcoin non può fare. Gli NFT sono quindi tecnicamente degli smart contract, creati nella stragrande maggioranza dalla blockchain di Ethereum, che è anche una criptovaluta.

Per fare un esempio plastico, un NFT è come una fotografia: può essere duplicato all'infinito, ma solo una foto identificata e contrassegnata dal suo fotografo sarà considerata autentica.





Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il